Arturo Zingone, nato a Napoli il 05 dicembre del 1977, residente a Marigliano e Roberto De Martino, nato a Napoli il 1° settembre 1995, residente in Arzano, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono i due uomini arrestati dai Carabinieri della sezione operativa di Castello di Cisterna nel rione “ex legge 219”.

Sono stati perquisiti in Via Borsellino e dalle loro tasche sono state recuperate 77 dosi di crack, 19 di cocaina, 11 di hashish e 6 di marijuana. Non solo droga, anche denaro: 1918 euro e 50 centesimi. Una cifra ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Entrambi spiegheranno le loro ragioni al giudice, dovranno rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio. In attesa di giudizio saranno sottoposti ai domiciliari nelle rispettive abitazioni.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano