Sembrerebbe proprio una divertentissima barzelletta, se non si trattasse di un fatto di cronaca del tutto rispondente al vero. Il Reddito di cittadinanza necessita di una revisione e rimodulazione perchè così com’è mette tutta la nazione a rischio barzelletta.

Antonio Pezzella era latitante dallo scorso gennaio e percepiva il reddito di cittadinanza. Ecco la barzelletta, amara e reale.

Pezzella, 67 anni, ritenuto affiliato al clan Amato-Pagano, è stato arrestato a Casavatore dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Napoli.

L’uomo è finito il manette e in carcere per un ordine dalla Corte di Assise d’Appello di Napoli ed è ritenuto gravemente indiziato dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere di Gaetano De Pascale, cugino del boss Paolo di Lauro, ucciso nel novembre del 2004 durante la cosiddetta “prima faida di Scampia”.

Il 67enne è stato individuato in un’abitazione di Casavatore dove è nato il 14 ottobre del 1954, al termine di una complessa indagine che ha tenuto sotto un costante monitoraggio il web e i flussi bancari.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteSan Pietro a Patierno e Secondigliano: sanzionate due pescherie e sequestrati 40kg di molluschi
SuccessivoQuarto, beni confiscati: centro per autismo in ville sottratte a camorra
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.