Granfondo Campania, è il 22enne Giuseppe Orlando il vincitore della quarta edizione

L’atleta di Monteforte Cilento arriva da solo al traguardo di Vulcano Buono a Nola. Successo organizzativo: più di 300 gli atleti alla gara organizzata da Francesco Vitiello

28

È Giuseppe Orlando, atleta di Monteforte Cilento (Salerno), 22 anni, del Team Euronix, il vincitore della quarta edizione della Granfondo Campania, la gara ciclistica organizzata dall’Asd Black Panthers di Francesco Vitiello che si è disputata oggi, domenica 18 settembre, con partenza e arrivo a Vulcano Buono di Nola, con un percorso di oltre 100 chilometri che attraversava 28 comuni di quattro distinte province.

Orlando è arrivato solo al traguardo a braccia alzate, annunciato dallo speaker Mino Monelli, con il tempo di 2h 52’ 57”, precedendo Marco Larossa (Team Larossa) di 1’30”, quest’ultimo capace di precedere nella volata per la piazza d’onore Davide Messina. La gara si è decisa sul temuto gran premio della montagna di Taurano, posto a circa 20 chilometri dall’arrivo, come racconta il vincitore: “Stavo bene e venivo da altre sette vittorie in questa stagione – afferma Giuseppe Orlando – Al momento dell’inizio della salita avevo davanti Enrico D’Elia, partito dopo 50 chilometri dal via. L’ho ripreso e sono riuscito a scollinare con una ventina di secondi di vantaggio sugli immediati inseguitori”.

Un vantaggio che è cresciuto in discesa e in pianura, con Orlando che è arrivato ad accumulare fino a un minuto e mezzo di vantaggio, un gap che ha praticamente mantenuto fino al traguardo posto nelle aree esterne di Vulcano Buono: “Sono molto contento – prosegue il portacolori del Team Euronix – anche perché chiudo di fatto una stagione ricca di successi, visto che prima di oggi aveva trionfato in altre sette gare. Quando ci si diverte è sempre bello, se poi arrivano anche le vittorie è ancora più bello. Il percorso era molto bello, anche se forse, con i circa 1.400 metri di dislivello, poco duro rispetto alle mie caratteristiche. Buono anche il meteo, con il sole che ha preso il posto della pioggia dei giorni scorsi. C’era un po’ di vento che, quando era contrario, si faceva sentire”.

Soddisfatto anche l’organizzatore della quarta edizione della Granfondo Campania, prova che con gli ultimissimi iscritti ha superato quota trecento (307 per l’esattezza): “Non possiamo che essere contenti per i riscontri registrati quest’anno. Ancora una volta gli atleti – ha dichiarato Francesco Vitiello – ci hanno dato fiducia, rispondendo con la loro convinta partecipazione. Come Asd Black Panthers abbiamo in serbo altre iniziative. La prossima, domenica 2 ottobre, è l’organizzazione a Torre del Greco del campionato italiano amatori per scalatori”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano