Sembrava fosse intento a scattarsi le foto nella cabina fai da te pubblica. L’unico dato anomalo, era l’orario: in piena notte dalla cabina per foto formato tessera automatica proveniva la luce.

Così, nel quartiere di Poggioreale a Napoli, i carabinieri si sono insospettiti e sono intervenuti arrestando per tentato furto Carmine Fusco, 35 anni, napoletano già noto alle forze dell’ordine.

I militari dell’Arma stavano percorrendo via Stadera quando all’altezza del civico 142 hanno notato la cabina, la tenda chiusa ma la luce accesa. Avvicinandosi, si sono resi conto che non c’era un uomo alle prese con le foto per un documento da rinnovare, ma un aspirante ladro.

L’uomo è stato bloccato mentre con una pinza stava tentando di forzare la cassa delle monete posta all’interno della cabina. L’arnese da scasso è stato sequestrato mentre il trentacinquenne, dopo essere stato sottoposto al fotosegnalamento, è ora in attesa di giudizio.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano