“Scappa, scappa, ci sono le guardie”. Ma l’allarme lanciato in dialetto stretto non è bastato ad evitare le manette a Pasquale D’Angelo e Pasquale Palmieri, di 51 e 19 anni, il primo posto a guardia delle attività di spaccio del più giovane, nella piazza di spaccio del Parco Verde di Caivano.

L’allarme è stato urlato dalla “vedetta” posizionata per rilevare la presenza delle forze dell’ordine ed è scattato appena sono apparsi i carabinieri della locale compagnia e del reggimento Campania che hanno bloccato i due “commercianti di morte”.

I militari, che stavano setacciando l’area, hanno sequestrato 1.410 euro in contanti e un’ampia varietà di droghe: 65 dosi di cocaina, 14 di marijuana, 17 di eroina e 13 di hashish.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano