Napoli Fashion Week modelli

Grande successo per la serata dedicata ai piccoli modelli di Napoli Fashion Week presentata da Alessandro Di Laurenzio, art director e patron dell’evento più atteso dell’anno. Napoli Fashion Week completa il suo team di modelli con i Kids. I più piccoli sono stati i protagonisti di un vero e proprio evento di moda presentato dalla nota show girl e presentatrice Mary D’Onofrio.

Grande successo per la serata dedicata ai piccoli modelli di Napoli Fashion Week

Le nostre star in erba hanno sfilato nella cornice del parco giochi Liberty City Fun.
Tanta attesa è stata ripagata: riparte quindi Napoli Fashion Week unitamente al mondo dei piccoli con prestigiosi e nuovi appuntamenti e tante novità. L’evento Nfw quest’anno grazie alla caparbietà dell’art director e famoso fotografo di moda nonché patron dell’evento, Alessandro Di Laurenzio, vedrà in campo la professionalità del celeberrimo Gino Sorbillo.

Nfw quest’anno si fregia, infatti, del gemellaggio con Milano Fashion Week by Sorbillo e dell’introduzione del Fashion Week per Baby con noti brand. Si tratta di grandi firme tra cui: Barneys Junior Martone Store e Piccoli Particolari.

Sorrisi ai bimbi di varie strutture ospedaliere

Proprio per i piccoli modelli Napoli Fashion Week ha un nuovo partner che è il simbolo in assoluto dell’intrattenimento per l’infanzia, l’associazione di animazione dei Briganti rappresentata da Nicola Alonso che opera molto sul sociale donando sorrisi ai bimbi di varie strutture ospedaliere. Tra i tanti obiettivi di Nfw c’è anche la voglia, infatti, di salvaguardare i tanti beni artistici e culturali della nostra tutelando in questo caso la natura e il verde che la città offre con i suoi parchi.

Una bellissima esperienza di moda e arte

Ma la novità più bella è che quest’anno è che la Napoli Fashion Week sarà tutta green grazie al patrocinio dell’assessorato al verde capitanato dall’assessore Vincenzo Santagada. I casting per i più piccini continueranno nei prossimi giorni per dare opportunità a tutti coloro che lo vorranno di vivere questa bellissima esperienza di moda e arte. Ma si tratta solo dell’inizio: seguiranno shooting dei baby modelli che faranno da cornice scenografica durante l’evento principale previsto per ottobre nel complesso di San Domenico Maggiore.

Tutti gli scatti saranno realizzati nei parchi cittadini principalmente come il parco del Poggio. Fotografie simbolo del verde unite alle immagini dei baby modelli per simboleggiare una rinascita in nome del green e per sensibilizzare il pubblico al concetto di sostenibilità.
Ma Napoli fashion Week vuole valorizzare tutti i simboli di Napoli nonché la sua arte e la sua cultura: non a caso come partner principali un ruolo principale viene dato all’arte dei presepi rappresentata da Marco Ferrigno, tutta l’associazione di San Gregorio Armeno e da Gino Sorbillo che da sempre esporta la nostra cultura in tutto il mondo con il simbolo della pizza. Appuntamento casting nei prossimi giorni di fine settembre inizio ottobre

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano