Anche il Comune di Pompei terrà chiuse le scuole per l’allerta meteo Arancione che interesserà tutta la Campania fino alle 23.59 di domani, lunedì 26 settembre. Il sindaco Carmine Lo Sapio ha firmato l’ordinanza di sospensione dell’attività didattica e di conseguenza anche nella città degli Scavi e del Santuario Mariano tutti gli studenti resteranno a casa.

Il livello di criticità idrogeologica e Idraulica è:

– Arancione sui settori centro-settentrionali e, in particolare, sulle zone 1, 2, 3 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini) con temporali di forte intensità e un conseguente rischio idraulico e idrogeologico diffuso anche con possibili frane, colate rapide di fango, caduta massi, instabilità di versante, allagamenti, voragini.

– Giallo su tutto il resto della regione, ma con temporali che in ogni caso potrebbero essere intensi e un conseguente rischio idrogeologico localizzato con possibili frane e caduta massi in territori particolarmente fragili, possibili allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua.

La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti in ordine al rischio idrogeologico per forti temporali, in linea con i rispettivi Piani comunali.

Si segnala altresì la possibilità di fulmini. Prestare attenzione ai successivi avvisi della Protezione Civile.

Scuole chiuse a Napoli e provincia

Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi per la giornata di domani si apprende da fonti del Comune di Napoli “è in procinto di emanare un’ordinanza di chiusura delle scuole che non erano già destinate a seggio elettorale. Ciò allo scopo di tutelare la sicurezza degli studenti e del personale educativo e scolastico”.

I sindaci di Portici, San Giorgio a Cremano e il commissario prefettizio di Torre Annunziata hanno disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, statali e non, e la stessa misura è stata adottata anche dai sindaci di Afragola, Caivano e Cardito.

Uguale decisione è stata presa sull’isola di Ischia dai sindaci di Barano, Forio, Ischia, Lacco Ameno, Serrara Fontana e dal commissario prefettizio che regge il comune di Casamicciola.

Anche nella zona di Villaricca e Giugliano i sindaci hanno preso la stessa decisione.

Il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, con propria ordinanza ha deciso di chiudere, per la giornata di lunedì 26 settembre, tutte le scuole di ogni ordine e grado sia pubbliche che private del territorio comunale, i parchi pubblici e il cimitero comunale. Anche il sindaco di Pompei, Carmine Lo Sapio, ha preso una decisione analoga e di conseguenza anche nella città degli Scavi e del Santuario Mariano tutti gli studenti resteranno a casa.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano