La vitamina C è un nutriente essenziale per la nostra salute e per la nostra bellezza. Conosciuta universalmente come grande alleata del sistema immunitario, non tutti sanno che la sua azione antiossidante la rende un’arma contro l’invecchiamento ed una paladina della bellezza di capelli, unghie e soprattutto della pelle. Tutti questi benefici sono assicurati da un fabbisogno giornaliero pari a 90 milligrammi per gli uomini e di 70 mg circa per le donne, valore che cresce in caso di gravidanza.

Le proprietà della vitamina c sono molto numerose e abbracciano moltissimi ambiti. VitaVi, l’azienda italiana che si sta affermando come punto di riferimento nel settore degli integratori alimentari, li spiega molto bene in alcuni approfondimenti on line, ricchi di informazioni e consigli in fatto di salute e benessere. Concentrandosi sui benefici della vitamina C sulla pelle, bisogna sottolineare che la sua funzione non si limita a quella antiaging. La vitamina C, infatti, ha anche un effetto schiarente sulla pelle, contrastando la formazione di macchie, ed un effetto antinfiammatorio, riducendo i rossori ed i gonfiori e favorendo processi di guarigione cutanea. Anche l‘elasticità e la tonicità sono favorite dall’azione della vitamina C che, inoltre, risulta fondamentale per la sintesi del collagene, che, come ben sappiamo, è una proteina importantissima per la salute della pelle e di tutto il corpo.

Appare dunque chiara l’importanza di assumere la Vitamina C a sufficienza tramite la dieta, avendo cura di abbondare in agrumi, peperoni, crucifere, verdura a foglia verde e pomodori.  Kiwi, fragole, ananas e frutti di bosco sono altri frutti che non possono mancare per uno spuntino e che, oltre ad essere deliziosi, garantiscono un utile apporto di vitamina C. Va ricordato, però, che la Vitamina C è sensibile al calore e, dunque, va incontro a deperimento durante la cottura. Questo significa che il modo migliore per assumerla è quello di consumare crudi gli alimenti che la contengono, magari sotto forma di insalate o pinzimonio. Tale aspetto può rendere difficile garantirsi il necessario apporto di vitamina C solo con la dieta e, per questo motivo, in determinati periodi, l’assunzione di integratori può essere consigliata. Questi prodotti, infatti, risultano facili da assumere anche fuori casa e anche in periodi in cui i ritmi di vita intensi impediscono di concentrarsi su una dieta equilibrata. Inoltre, assumendo gli integratori, si ha la certezza della quantità di vitamina C introdotta, cosa molto più difficile con la dieta.

In ogni caso, l’assunzione di un integratore, che deve essere sempre di ottima qualità, non può sostituire uno stile di vita basato su una dieta equilibrata e su abitudini sane che assicurino benessere e bellezza.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano