In una casa diroccata a Giugliano in Campania i carabinieri hanno rinvenuto 148 dosi di cocaina, una pistola cal. 7.65 con matricola abrasa e un caricatore con 5 proiettili. E ancora una Bruni cal. 8 con matricola abrasa, modificata per ospitare un silenziatore. Anche quest’ultimo nel bilancio dei sequestri, insieme a un fucile a doppia canna mozzata cal. 12 e 12 cartucce.

Il materiale rinvenuto è stato sequestrato a carico di ignoti e sarà sottoposto ad accertamenti balistici e dattiloscopici per accertare se sia stato utilizzato in fatti di sangue o intimidazione.

I carabinieri della Stazione di Pozzuoli hanno anche denunciato un 30enne di Giugliano per “introduzione nello stato di prodotti con segni falsi”. Durante la perquisizione domiciliare, spiega una nota dell’Arma, i militari hanno rinvenuto 4 stecche di sigarette di contrabbando. Sui pacchetti i codici identificativi erano stati contraffatti. In casa anche una stecchetta di hashish che gli è costata una segnalazione alla Prefettura.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano