A Mercato San Severino la guardia di finanza ha scoperto e sequestrato un’autofficina completamente abusiva nonché tonnellate di rifiuti speciali, anche pericolosi, gestiti illecitamente. L’operazione è stata effettuata dai finanzieri della compagnia di Scafati. I militari, durante un normale servizio di controllo del territorio, hanno notato un gran numero di autovetture abbandonate.

Mercato San Severino: autofficina completamente abusiva e tonnellate di rifiuti sequestrati

Insospettiti, i militari si sono recati presso l’attività scoprendo che si trattava di un’azienda completamente sconosciuta al Fisco, seppur pienamente operativa. Insomma, un’autofficina abusiva a Mercato San Severino. E’ stata constatata la mancanza sia della licenza per lo svolgimento dell’esercizio di riparazione e demolizione di autoveicoli sia di qualsiasi documentazione fiscale.

Liquidi oleosi nel sistema idrico della zona

Appurata anche l’assenza dell’autorizzazione idonea per la corretta gestione dei rifiuti speciali e pericoli. Le fiamme gialle hanno scoperto la presenza di numerose auto e parti meccaniche, addirittura motori con matricola abrasa, abbandonati sul nudo terreno. Presenti anche diversi contenitori di olio motore, non cautelati in maniera idonea, e liquidi oleosi che confluivano all’interno del sistema idrico della zona.

Il responsabile è stato denunciato dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore per ricettazione, gestione illecita dei rifiuti ed inquinamento ambientale. L’intera struttura, la merce rinvenuta ed i rifiuti speciali, sono stati sottoposti a sequestro e cautelati a norma di legge, per evitare ulteriori danni all’uomo ed all’ambiente.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano