Rapina a mano armata in una tabaccheria ieri ad Afragola. Cinque persone con volto coperto, di cui due armate di fucile e pistola, sono entrate nella tabaccheria in via Giovanni Amendola 157 prendendo sigarette, gratta e vinci e denaro ancora da quantificare per poi scappare a bordo di un’auto.

Nessun colpo di arma da fuoco è stato esploso, ma durante la rapina il titolare dell’attività è stato malmenato e colpito alla testa con il calcio di un’arma.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Casoria e della stazione di Afragola. I militari hanno avviato le indagini.

Nel pomeriggio, durante una serie di perquisizioni nel rione Salicelle sempre ad Afragola, sono state rinvenuti e sequestrati, in un seminterrato, una pistola scacciacani k-italy calibro 8, priva di tappo rosso e completa di serbatoio vuoto e un fucile a canna mozza Benelli. In un vano tecnico di un ascensore sono stati trovati e sequestrati diversi capi d’abbigliamento. Sulle armi e sui vestiti verranno effettuati accertamenti per verificare un loro eventuale utilizzo nella commissione di reati.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano