Picchiata dal figlio a Marigliano, muore in ospedale a 76anni. In carcere il 48enne docente ed ex assessore

Nello La Gala, 48 anni, docente di filosofia al liceo Colombo di Marigliano ed ex assessore del comune Vesuviano, resta in carcere ma l'accusa da violenza privata è passata ora ad omicidio

139

Sotto l’effetto di alcool, due settimane fa aggredì e malmenò la madre di 76 anni. La donna questa mattina è morta dopo 15 giorni di agonia all’ospedale del Mare a Napoli.

L’aggressione è avvenuta a Marigliano, e in carcere prima con l’accusa di violenza privata e ora per omicidio è detenuto Nello La Gala, 48 anni, docente di filosofia al liceo Colombo di Marigliano ed ex assessore del comune Vesuviano.

Nella notte tra il 16 ed il 17 ottobre i carabinieri della Sezione radiomobile di Castello di Cisterna erano intervenuti in Via San Giovanni Battista, nel comune di Marigliano. Il 48enne, probabilmente ubriaco, aveva aggredito la madre e la zia colpendole con calci e pugni. La zia di 66 anni è ancora ricoverata in prognosi riservata.

Le due donne, dopo la brutale aggressione furono soccorse da un’ambulanza e portate, una portata all’ospedale di Nola e poi all’ospedale del Mare, mentre l’altra a Ponticelli presso Villa Betania.

Il docente è molto noto in città. Cosa abbia scatenato la sua violenza i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna devono ancora appurarlo.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano