Tragedia in mare questa mattina a Furore dove ha perso la vita Inés Gomila, la turista 36enne di origine argentina, in vacanza con suo marito, Sebastián Queiroz travolta da un’onda.

Partiti da Córdoba, alloggiavano in un una struttura ricettiva di Positano e si erano fermati in quella che tanti considerano un angolo di paradiso per scattare qualche foto e imprudentemente avrebbero ridisceso la scala arrivando quasi alla spiaggia dove un’onda li avrebbe travolti trascinandoli in mare.

Una vacanza da sogno finita in tragedia per la coppia: risucchiati via dal mare impetuoso, dopo la mareggiata di ieri.

Originaria di Córdoba, tifosa del Boca Juniors, Ines era una donna giovane e felice della sua vita familiare, come dimostrano le diverse immagini che pubblicava sui suoi social network. Suo padre, Andrés Gomila, è un noto medico di Córdoba ed ex giocatore di rugby dell’UCC.

Ad accorgersi dei due in mare sarebbe stato un residente del posto che ha prontamente lanciato in mare una corda a cui sarebbe riuscito ad aggrapparsi soltanto l’uomo mentre la donna sarebbe stata trascinata verso il largo dal mere agitato.

Lanciato l’allarme sul posto è giunta una motovedetta della guardia costiera di Salerno che ha recuperato cadavere la donna.

Il corpo è stato trasferito prima sul porto di Amalfi e poi trasportato presso la sala mortuaria dell’ospedale di Castiglione di Ravello dove l’uomo è stato ricoverato per accertamrnti in stato di choc.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano