osservatorio legalità gragnano

L’antiracket, il contrasto allo stalking, alle ludopatie, al bullismo, al cyberbullismo, all’alcol e alle tossicodipendenze: è un cammino fatto di azioni concrete, manifestazioni e tanta informazione anche e soprattutto a scuola, tra i più giovani che plasmeranno la società del domani quello messo in campo dall’Osservatorio Permanente per la Legalità di Gragnano.

Oltre venti manifestazioni tra dicembre 2022 e maggio 2023 sono già pianificate ed altre iniziative sono pronte ad essere inserite nel fitto programma incentrato sulla cultura della legalità. Contro ogni forma di illegalità, nella lotta alla camorra, nella sicurezza stradale e nei fenomeni legati al web ed ai social network: le istituzioni sono in campo affinché non accada mai più ciò che è capitato ad Alessandro, il 13enne deceduto con ogni probabilità dopo essere stato vittima di cyberbullismo da parte di coetanei.

Osservatorio per la Legalità di Gragnano: da dicembre a maggio in campo contro la camorra e ogni forma di abuso e dipendenze

Gli eventi, infatti, coinvolgeranno, oltre all’amministrazione comunale, numerosi altri Enti, associazioni e scuole come il Tribunale di Torre Annunziata, il Fai Antiracket, l’Associazione Forense, il Forum dei Giovani.

“L’attività dell’Osservatorio Permanente per la Legalità di Gragnano – ha spiegato il sindaco D’Auria – si fa sempre più intensa. Le azioni prevedono il coinvolgimento di tutta la cittadinanza attraverso l’attuazione di progetti mirati che includono diverse fasce di età e numerose categorie sociali, dalle scolaresche, ai commercianti, passando per professionisti e ordini di categoria. Ringrazio i membri dell’Osservatorio, uno per uno, che con grande impegno stanno portando avanti questa azione a sostegno della legalità e della sua diffusione nel tessuto sociale della città. Ogni componente, con le proprie competenze, è fondamentale per il network che si è creato e per quanto insieme stiamo strutturando”.

Educazione stradale, atti persecutori, bullismo, cyberbullismo, ludopatie

Il prossimo appuntamento è previsto per il 12 dicembre 2022 presso la Biblioteca comunale dove si terrà la presentazione del libro “Ercolano, una storia antiracket”, con la partecipazione dell’Istituto “Don Milani – Ferrari”. Dopo le festività natalizie si proseguirà con una serie di incontri intitolati “Il Giudice di Pace incontra la scuola” nell’Istituto “Fucini” a gennaio, nell’Istituto “Don Milani – Ferrari” a febbraio e nell’Istituto “Roncalli” a marzo. Tra febbraio, marzo e aprile l’Associazione Forense di Gragnano si occuperà nelle scuole di educazione stradale, atti persecutori, bullismo, cyberbullismo, ludopatie, alcol e tossicodipendenze, abusi familiari, violenza contro le donne e i minori. Previste anche attività teatrali, la marcia per Michele Cavaliere promossa dal Fai il 21 marzo 2023, mostre e una serie di incontri in Biblioteca a cura di Legalmente Italia.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano