Mondiali Qatar 2022: Argentina-Francia, stavolta sono entrambi in finale

Considerato il precedente risultato di 4-3 per la Francia e il match estremamente acceso degli ottavi di finale nel 2018, non possiamo che aspettarci grandi cose da questa finalissima

61

Si erano già incontrati agli ottavi di finale nel 2018, le due nazionali che il 18 Dicembre 2022 si sfideranno per il titolo mondiale al Lusail Stadium. Un evento, quello in Qatar, che non si è svolto certo senza intoppi: dopo le tante (troppe) problematiche emerse nella scelta del Paese ospitante, la FIFA non ha certo saputo gestire la situazione. Se Argentina – Olanda è stata una delle partite da record per i cartellini ricevuti, Francia – Argentina si pone come una sfida all’insegna di chi riuscirà a schierare più titolari.

Il “virus del cammello” e altri assenti per la Francia

Proprio qualche giorno prima del match, infatti, Deschamps è dovuto correre ai ripari per isolare Adrian Rabiot dal resto della squadra, dopo che lo juventino è stato colpito dal cosiddetto “virus del cammello”, che aveva già fatto vittime con Upamecano, dopo il fischio finale di Francia – Inghilterra. Da parte sua la Francia non è partita benissimo: l’assenza di Pogba e quella piuttosto pesante di Benzema finora non sembra aver completamente annientato la squadra di Deschamps, ma potrebbe essere la chiave di volta per intuire il risultato della finale dei Mondiali di Calcio 2022.

Il 18 dicembre alle 16 ci saranno le risposte a questi dubbi, che comunque ancora non escludono il centrocampista dalla possibile formazione. Anche Coman a rischio, l’Argentina si vede decisamente favorita con l’assenza di un centrocampista e un’ala che stavano dando il 200% a questi mondiali.

A risentirne sono anche le scommesse Argentina – Francia di Betfair, che hanno ufficialmente visto la vittoria di una o dell’altra completamente equiparate: il pareggio è appena sopra di quota, ma comunque pronosticato da molti.

La Seleccion non sembra aver subito più di tanto le condizioni in Qatar, di cui molti giocatori si sono lamentati: aria condizionata sempre accesa, campi secchi e troppo usati in questi giorni, ma anche un’abbassamento di temperature a Doha che, come ha riportato Deschamps, fanno “insorgere sintomi simil-influenzali”.

La nazionale francese, di contro, ha spezzato il sogno del Marocco causando anche qualche scintilla fra i tifosi in madrepatria, con scontri in città a seguito della vittoria dei francesi. Tutti quindi ora parlano della sfida “Messi-Mbappè”, i numeri 10 che stanno trascinando le rispettive squadre e che, nonostante la differenza di età, sono considerati i giocatori più forti del mondo e, con l’uscita di Ronaldo e del Portogallo, l’ultimo vero scontro diretto fra due grandi attaccanti. Per Messi infatti questa è probabilmente l’ultima chance di sollevare il trofeo, mentre per la Francia sarebbe doppietta, dopo la vittoria nel 2018, facendo diventare Deschamps il secondo allenatore nella storia a fregiarsi di due coppe del mondo di fila dopo Vittorio Pozzo, CT dell’Italia vincitrice nel 1934 e 1938.

Chi vincerà il Mondiale?

Considerato il precedente risultato di 4-3 per la Francia e il match estremamente acceso degli ottavi di finale nel 2018, non possiamo che aspettarci grandi cose da questa finalissima, attendendo di vedere chi alzerà il trofeo e, nel frattempo, osservare l’andamento dei pronostici su un sito scommesse: anche senza l’Italia, il calcio maschile mondiale sembra comunque riservare grandi emozioni.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano