Napoli Futsal fermato dalla L84

Neroverdi sempre propositivi, soprattutto in ripartenza

24

Fermato il Napoli Futsal, una tripletta dell’ex Turmena mette in stop i partenopei, guidati da coach Marìn a Cercola contro la L84. Neroverdi sempre propositivi, soprattutto in ripartenza: la sblocca Josiko, venti secondi e Vidal raddoppia. Il bolide di Mancha sembra aprire spiragli, ma è qui che cominciano i colpi dell’ex. Turmena prima segna a 30″ dal duplice fischio l’1-3, raddoppia e triplica ad inizio ripresa. Marìn lancia il rumeno power play, segna Arillo solo a 18’02” e mancherebbe un rigore ai partenopei con Mateus che anticipa Tondi e viene atterrato in area. Finisce 2-5 per il team di Paniccia, la capolista chiude il girone d’andata lassù a quota 37 e riprenderà il cammino da Pistoia.

Primo tempo

Fortino rischia di approfittare di una sbavatura difensiva, Josiko si fa vedere dall’altra parte e proprio questi la sblocca a 4’24”: corner, appoggio vincente a centro area e 0-1. Nemmeno venti secondi e Cuzzolino lo vede sulla sinistra, l’ex Meta serve Vidal che raddoppia. Marìn provvede subito al time out e Mateus impegna Tondi, preludio all’1-2. Lo segna Mancha da palla inattiva, decisiva la deviazione proprio di Josiko. L’estremo difensore ospite due volte splendidamente su Fortino, poi sbarra la strada a Mateus in transizione. Continua la guerra sportiva tra Robocop ed il portiere avversario, ma i lanci dietro la linea azzurra sono insidiosissimi e Honorio deve neutralizzare sulla linea il possibile tris di Cuzzo. Ma sulla prima sirena l’asse Tondi-Tuli-Turmena porta all’1-3 dell’ex partenopeo. Compagini così negli spogliatoi, prima però Fortino si va a divorare un tap-in da due passi.

Secondo tempo

Due minuti ed il laterale con la 17 raddoppia sorprendendo Pietrangelo (1-4). Tentativo di Arillo, poi a 5’30” imbucata per Mateus che anticipa Tondi e viene steso in area: la disponibilità del pallone non c’è per il portiere, ma tra le proteste locali gli arbitri fanno proseguire. Sull’altro fronte Turmena sigilla la sua prestazione con una tripletta e fa 1-5 in transizione. Mancha viene lanciato power play: Honorio da fuori sfiora l’incrocio, palo di Salas ed il riflesso spettacolare di Tondi ad inchiodare il punteggio su Fortino. Nel finale Arillo segna il 2-5 e rende meno amaro il passivo.

Le parole di coach Marìn

Una volta subita la prima rete siamo andati un po’ fuori di testa. Troppo frettolosi, poi ogni ripartenza loro è stata un problema. Non abbiamo saputo giocare con calma e trovare la rete che ci avrebbe riavvicinati, con il power play dobbiamo essere più pazienti”. (LE PAROLE DI MARIN).

Tabellino

NAPOLI FUTSAL – L84 2-5 (1-3 p.t.)

NAPOLI FUTSAL: Pietrangelo, F. Perugino, Rafinha, Mancha, Fortino, De Luca, Arillo, Salas, Honorio, De Simone, Mateus, De Gennaro. All. Marìn

L84: Tondi, Tuli, Josiko, Turmena, Vidal, De Felice, Cuzzolino, Cerbone, Schettino, Pazetti, Raguso, Luberto. All. Paniccia

MARCATORI: 4’24” p.t. Josiko (L84), 4’41” Vidal (L84), 10’46” Mancha (N), 19’28” Turmena (L84), 2’05” s.t. Turmena (L84), 6’35” Turmena (L84), 18’02” Arillo (N). AMMONITI: Vidal (L84), De Simone (N), Salas (N), Turmena (L84), Mateus (N). ARBITRI: Dario Pezzuto (Lecce), Antonio Dimundo (Molfetta) CRONO: Fabrizio Andolfo (Ercolano).

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano