La capolista se ne va” è il coro che si leva dalle curve del Maradona dopo la vittoria. I tifosi sottolineano così l’ampio vantaggio del Napoli sulle altre squadre. Bandiere azzurre sono sventolate fuori e dentro lo stadio, mentre in città si festeggia soprattutto la vittoria contro la squadra rivale storica.

Il pullman della squadra, scortato dalle forze dell’ordine, era già stato accompagnato da due ali di folla festante al suo ingresso nello stadio. All’uscita, la folla si è moltiplicata e così l’esultanza della gente che lo circonda.

I cori allo stato: “Ue’ mammà innamorato son”

Già sul 4 a 1, tutto lo stadio aveva intonato per la squadra di mister Luciano Spalletti la canzone-simbolo del Napoli di Maradona modificata per l’occasione: “Oh mamma mamma sai perchè mi batte il corason, ho visto un grande Napoli. Ue’ mammà innamorato son”. Intanto, sul lungomare cittadino e in molte strade si improvvisano caroselli.

Nei distinti dello stadio Maradona c’era anche una folta rappresentanza di georgiani con la bandiera della Georgia per Kvaratskhelia.

Convenzione Comune-Napoli porta bimbi allo stadio

Grande festa anche per tanti bambini ospiti di Comune e Calcio Napoli. I primi bambini delle realtà educative territoriali delle comunità e dei centri diurni hanno assistito stasera alla partita allo Stadio Maradona. Per l’incontro Napoli Roma altri 320 biglietti saranno attribuiti agli istituti comprensivi della città, i cui alunni potranno assistere alla partita con degli accompagnatori. È il frutto dell’intesa sottoscritta dal Comune con il Calcio Napoli come previsto dalla convenzione per lo stadio.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano