Una sfida d’altri tempi e dal fascino anni ’90 quella che domenica 12 febbraio con calcio d’inizio ore 20:45 metterà di fronte Napoli e Cremonese, per un testa-coda sanguinoso che misurerà tanto le ambizioni scudetto dei partenopei quanto quelle salvezza dei lombardi. Dopo il successo per 4-1 ottenuto dagli azzurri nell’andata disputata allo Zini e il secondo duello inscenato nell’ottavo di finale di Coppa Italia, le due squadre torneranno a sfidarsi nell’atteso posticipo della 22esima giornata di Serie A.

Stavolta si giocherà nella bolgia del Maradona, con il pubblico di casa che vorrà proseguire sulla scia del record d’incasso fatto segnare contro la Juve, come si legge nell’articolo di calcionapoli24.it, per dare una carica in più agli uomini di Spalletti, impegnati in una fase delicatissima del campionato contro le rivali di sempre. Juventus, Milan e Inter, tutte saranno in attesa di un passo falso della capolista per provare a rendere ancora più caldi i giochi ai vertici della classifica.

Il Milan avrà già giocato due giorni prima al Meazza nell’anticipo del venerdì con il Torino, la Juve nella stessa domenica di Napoli-Cremonese, ma in campo quasi tre ore prima, alle 18 all’Allianz Stadium contro la Fiorentina, l’Inter invece scenderà in campo lunedì sera 13 febbraio a Marassi contro la Sampdoria chiudendo così il 22esimo turno. Gare in cui le tre rivali sembrano nettamente favorite contro le rispettive avversarie come confermano anche i pronostici di calcio.com, sito che tra l’altro confronta le quote delle partite in tabellone e offre tutte le statistiche per prepararsi al meglio ai prossimi match di A.

E a proposito di dati, i precedenti fra Napoli e Cremonese possono regalare ancora più certezze ai tifosi degli azzurri. Nei 31 confronti fra i due club, i partenopei hanno ottenuto in tutto ben 16 vittorie, 6 pareggi e 5 sole sconfitte, segnando un totale di 44 gol e subendone solo 28. Ad oggi il Napoli ha confermato i grandi numeri in attacco e non solo, visto che per Calaiò è addirittura la squadra che “gioca il miglior calcio in Europa“, come dichiarato dall’ex bomber ai microfoni de linterista.it.

È totalmente a favore dei campani il bilancio delle sfide disputate in Coppa Italia, con 4 vittorie sulle 4 gare giocate nella competizione, mentre è in negativo quello delle partite nella Divisione Nazionale, l’ex campionato italiano degli anni 1927-’29, ripreso poi tra il 1943 e il ’46 per gli eventi della Seconda Guerra Mondiale, con una sola vittoria per il Napoli, un pareggio e due successi della Cremonese.

In Serie A e in Serie B a sorridere sono invece stati spesso gli azzurri: nei 7 confronti disputati nella serie cadetta, 4 vittorie, l’ultima per 2-1 risalente al 13 giugno 1999 (doppietta di Turrini), 3 pareggi e una sola sconfitta per il Napoli, che anche in A ha confermato il trend positivo raccogliendo 7 vittorie, 6 pareggi e due soli k.o. in 15 sfide. Il successo più recente nella massima serie risale al 4-1 di Cremona dello scorso 9 ottobre: dopo il rigore messo a segno da Politano, pari momentaneo di Dressers e nuovo vantaggio con Simeone al 76′, prima dei sigilli in pieno recupero di Lozano e Olivera.

Spalletti sa bene che il cammino verso lo scudetto passa anche dal superamento degli ostacoli più insidiosi come le sfide contro le medio-piccole. Per questo, anche il terzo confronto stagionale contro la Cremonese costituirà uno snodo cruciale in cui non saranno ammessi errori.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli, San Carlo Arena: sottraggono generi alimentari e si danno alla fuga. Arrestati.
SuccessivoSorrento, accordo di collaborazione con la città californiana di Dana Point
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.