Un giovane è precipitato dal Ponte dell’Annunziata a Massa Lubrense, in Penisola sorrentina, ed è morto dopo un volo di oltre 60 metri. Ancora da chiarire se si sia trattato di un incidente o di un suicidio.

Il drammatico episodio ieri sera, martedì 17 gennaio, intorno alle 21 quando qualcuno ha chiamato i soccorsi segnalando la caduta di una persona dal Ponte dell’Annunziata.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Sorrento e i tecnici del Soccorso alpino e speleologico della Campania, che hanno raggiunto il punto al di sotto del ponte dove era stata segnalata la presenza del corpo.

Intervento notturno per il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania che constatato il decesso, dopo l’autorizzazione alla rimozione da parte del magistrato di turno, ha avviato le operazioni di recupero effettuate in collaborazione con i Vigili del Fuoco attraverso un sistema di teleferiche per poter trasportare la barella in sicurezza.

Intanto tutta la comunità del piccolo centro della Costiera si è stretta alla famiglia del giovane. Parole di Cordoglio anche da parte del sindaco di Massa Lubrense, Lorenzo Balducelli che sul proprio profilo Facebook ha scritto: “Solo domande, dubbi, tristezza. Non ho parole. Ho scelto il silenzio. Lo faccio nel rispetto per il dolore enorme, che non si può alleviare, del papà e della mamma, dei parenti e degli amici. Ti dico solo ciao Francesco”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano