Un terremoto, questa mattina, è stato avvertito in gran parte dei Campi Flegrei. L’evento sismico, accompagnato da un boato, è stato avvertito chiaramente dagli abitanti di Pozzuoli ma anche Quarto e Bagnoli.

I sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno registrato alle ore 9,44 una scossa di magnitudo 2.5 della scala Ritcher con epicentro nei pressi del vulcano Solfatara ad una profondità di circa 2,8 chilometri.

Il sisma è stato avvertito oltre che nella zona flegrea anche a Soccavo, Pianura e Bagnoli. Sono in corso da parte della polizia municipale di Pozzuoli delle verifiche sul territorio.

Nella settimana dal 9 al 15 gennaio 2023 nell’area dei Campi Flegrei sono stati localizzati 26 terremoti con magnitudo Md≤-2.0+-0.3, come comunicato nel Bollettino settimanale di monitoraggio pubblicato dall’Osservatorio Vesuviano.

In questo arco di tempo l’evento più elevato, Magnitudo 2.0, si è verificato il 10 gennaio alle ore 13:02, alla profondità di 2,75 chilometri e con epicentro alla Solfatara.

Inoltre nell’ultimo bollettino di sorveglianza per il bradisismo, emesso questa settimana sempre dall’Osservatorio vesuviano si legge: “Nel mese di novembre scorso il valore medio della velocità di sollevamento del bradisismo è di circa 15 millimetri al mese. Il sollevamento registrato alla stazione gps del Rione Terra è di circa 96.5 cm a partire da gennaio 2011. Durante il mese di dicembre scorso si è registrata una riduzione della velocità di deformazione e dagli inizi di gennaio di quest’anno è ripreso il trend in sollevamento il cui reale andamento potrà essere valutato con i dati delle prossime settimane”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano