La Juve Stabia perde 1-0 contro il Monopoli

La squadra di mister Pancaro capitalizza un'occasione propizia con l'ex Mulè

47

Al “Veneziani” la Juve Stabia perde 1-0 contro il Monopoli dopo una prestazione decisamente incolore, senza incisività e mordente.

Il Monopoli di mister Pancaro capitalizza un’occasione propizia con l’ex Mulè, con un episodio su palla inattiva nella ripresa, e si impone alle vespe dando ossigeno alla sua classifica, alla fine di un match che non ha sicuramente rubato l’occhio per emozioni e chance offensive. Per la Juve Stabia si tratta della seconda sconfitta di fila, con le scelte tecniche di mister Colucci che non hanno affatto convinto. Anche i cambi nella ripresa dopo lo svantaggio subito, sono probabilmente arrivati con ritardo per cercare di riprendere raddrizzare la partita.

I gialloblu’ non hanno mostrato in campo nessuno schema offensivo degno di nota e anche in difesa e centrocampo c’è stata poca qualità e cattiveria agonistica. Per il team campano davvero un momento brutto, in campo si è vista una squadra con molte lacune e ora si spera che l’ultima settimana di calcio mercato invernale possa portare innesti e rinforzi di qualità in ogni reparto.

Nella Juve Stabia, schierata con il 4-3-3, torna in difesa Cinaglia, mentre Altobelli gioca a centrocampo. Come terzino destro c’è Peluso, in attacco Zigoni punta centrale con il supporto di D’Agostino e Ricci.nIl Monopoli si dispone con il 3-4-1-2 con Rolando dietro le punte Manzari e Starita.

La partita

La prima occasione è per il Monopoli al 9′: Starita è bravo nel prendere palla in area da azione d’angolo, il suo diagonale è deviato da Barosi. Al 30′ offensiva stabiese sulla destra con Peluso, cross in area e Vitteritti sbroglia una potenziale occasione pericolosa per le vespe in maglia rossa. Nel finale c’è Ricci che viene servito in area ma l’esterno incespica sulla palla e non riesce a concludere, ben contrastato anche da Bizzotto. Il primo tempo termina sullo 0-0: occasioni e spettacolo latitanti da ambo le parti.

Nella ripresa regna ancora l’equilibrio e il ritmo della partita resta sincopato. Al 15′ passa il Monopoli con un lampo a ciel sereno: cross da azione d’angolo e Mulè a centro area risolve la mischia, insaccando dopo un rimpallo favorevole. Errore marchiano della difesa stabiese che si fa sorprendere dall’incursione del difensore pugliese.

Nell’ultimo quarto d’ora mister Colucci immette forze fresche lanciando in campo Maselli, Silipo e Pandolfi. Il Monopoli trova spazi in contropiede e al 34′ Giannotti spreca un’occasione. La Juve Stabia non riesce più a reagire e il Monopoli porta a casa un successo prezioso per la sua classifica.

Tabellini 

Monopoli (3-4-1-2): Vettorel 6; Bizzotto 7 Mulè 7 Falbo 5.5 (16′ st Radicchio 6); Viteritti 6.5 Hamlili 6 Vassallo 6 (32′ st Bussaglia 6) Giannotti 5.5; Rolando 5 (1’st Piccinni 6) ; Manzari 6 (38′ st De Santis sv) Starita 5.5 (16′ st Fella 6). All. : Pancaro 6.

Juve Stabia (4-3-3): Barosi 5.5; Peluso 5 (38′ st Gerbo sv) Cinaglia 5 Caldore 5 Mignanelli 5; Altobelli 5 Berardocco 5 (29′ st Maselli 5) Scaccabarozzi 5 (29′ st Pandolfi 5); D’Agostino 5.5 (29′ st Silipo 5) Zigoni 5 Ricci 5 (39’st Guarracino sv). All.: Colucci 4.

Arbitro: Turrini di Firenze 5.5. Marcatori: 15′ st Mulè (M). Ammoniti: Berardocco (JS), Falbo (M), Peluso (JS). Note: spettatori circa 1000. Angoli 5-5. Recupero: 1′ pt- 4′ st.

Domenico Ferraro

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano