L’Associazione Italiana Arbitri – FIGC attraverso la propria Commissione Eventi organizza la RefereeRUN, ovvero il Campionato Italiano di Corsa per Arbitri, un evento giunto ormai all’ottava edizione. E quest’anno l’appuntamento è a Napoli, nell’ambito della Napoli City Half Marathon. Un’operazione per far conoscere a tutti questo mondo di oltre 30mila direttori gara (2.000 donne) che esprimono valori importanti di cui molti in comune con gli atleti di running ed atletica. Il Presidente della Commissione, con tutto il Comitato Nazionale, ha sempre promosso eventi ed attività di questo genere tanto da essere presente con un rappresentante ad ogni gara anche in corsa.

Saranno almeno una quarantina gli arbitri presenti al via della NCHM

La sfida come avviene in campo la domenica è sempre con se stessi per migliorarsi e dare un servizio eccellente al Mondo del Calcio. In più c’è la sfida anche contro il tempo. In questi primi sette anni della RefereeRUN oltre 3mila arbitri/atleti hanno partecipato alle gare in calendario. Il Campionato si sviluppa su gare di 10km. Una scelta non casuale; un direttore di gara percorre mediamente durante una partita di calcio tra gli 8 e 12 chilometri, da qui la scelta dei 10 km. Inoltre ogni anno si svolgono gare speciali sulla distanza della Mezza Maratona ovvero 21km 97 metri. E questo è il caso della mezza maratona napoletana.

L’AIA coinvolgerà nell’occasione la Sezione arbitri di Napoli e di Ercolano sui cui territori si snoda il percorso della Napoli City Half Marathon insieme al Comitato Regionale della Campania. Per il Comitato Nazionale sarà presente Nicola Cavaccini che parteciperà anche alle premiazioni.

Le parole di Capalbo e di Cavaccini

Spiega Carlo Capalbo, patron di Napoli City Half Marathon: “Siamo contentissimi di questo connubio con l’Associazione Italiana Arbitri significa aver ricevuto uno dei riconoscimenti più importanti, quello di quanti ogni settimana  hanno il compito di valutare il corretto svolgimento di una competizione nel più puro amore per lo sport”. Nicola Cavaccini: “Sono contentissimo di poter ospitare a Napoli il mondo arbitrale in una manifestazione che ormai fa parte della tradizione dell’Aia. Il connubio RefereeRUN – Napoli City Half Marathon sarà sicuramente una grande festa di sport”.

Lo stand AIA

Al Villaggio Maratona della sarà predisposto uno stand AIA per la promozione dei corsi arbitro #DiventArbitro l’hashtag che promuove la campagna. Ogni Arbitro inoltre indosserà la maglia tecnica che lo distingue in gara e che promuove le attività de nostro sponsor solidale ovvero l’AIL (Associazione Italiana per la Lotta alle Leucemie e Linfomi). Iscritti alla Napoli City Half Marathon Fabio Maresca, presidente della sezione di Napoli dell’Aia, e Ciro Carbone, guardalinee impegnato nei mondiali in Qatar.

Il pensiero di Maresca e di De Luca

“Siamo felici di partecipare con la Sezione e dare il nostro contributo alla riuscita della manifestazione, ci vediamo in gara”, afferma Fabio Maresca. Con lui Giuseppe De Luca, presidente della Sezione di Ercolano competente per territorio di una parte del percorso attraversato dalla Napoli City Half Marathon: “Siamo orgogliosi ed entusiasti di poter contribuire, e partecipare, all’organizzazione della Napoli City Half Marathon”.

Gli altri appuntamenti della RefereeRUN e le iscrizioni alla maratona

Gli appuntamenti della RefereeRUN proseguiranno con la tappa di Lecce del 12 marzo per concludersi con il Campionato Italiano di Corsa per Arbitri a Fermo il prossimo 2 giugno in una gara particolare che ha dato il via a questa manifestazione. Le iscrizioni alla Napoli City Half Marathon sono aperte: clicca QUI per la Napoli City Half Marathon, QUI per la promo (fino al 4 febbraio) combinata con Run Rome The Marathon del prossimo 19 marzo 2023 e QUI per la combinata con Brescia Art Marathon o Half Marathon del 12 marzo 2023.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli, controlli nel quartiere Mercato, rimossi 14 motoveicoli
SuccessivoControlli a Secondigliano, identificate 15 persone
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.