Il Circolo Unione di Pagani apre le porte a Tonico 70 e alla Banda Maje.

Sabato 18 febbraio, Antonio Cuciniello in arte Tonico 70, musicista, rapper e producer presenterà il suo ultimo album: Antonico.

Un lavoro, il primo pubblicato sotto l’egida di Four Flies Records che unisce i punti tra passato, presente e futuro incoronando definitivamente Tonico 70 come un artista tout court, con le radici ben salde nel  rap, ma ricco di stupefacenti sfaccettature.

Il mood della serata, organizzata da 55 Lab e la cifra stilistica dell’album è facilmente intuibile già a partire dall’artwork del disco: una vecchia fotografia scattata con una macchina usa e getta che ritrae Tonico 70 all’età di nove anni. Uno scatto che fissa  uno dei momenti cruciali del suo percorso artistico e del suo viaggio alla scoperta della musica, che dall’ora in poi sarà il filo conduttore della sua stessa vita.

Il flow dell’album è intimo, dal sapore soul e funk, con riferimenti agli armonici anni 70 nel quale però non mancano la sfrontatezza e la genuinità dell’hip-hop e del Neapolitan Power.

Lo stile del salernitano Tonico 70 è unico, originale, fresco capace di cavalcare e attraversare diversi generi, di unire il Mediterraneo con la scena musicale d’oltreoceano.

Il risultato  è un’impronta unica ribattezzata dai più come soul funk saliforniano. L’appuntamento targato 55 Lab è indubbiamente un evento da segnare nell’agenda. L’apertura porte è alle 21:00, il costo del biglietto di 10 € (acquistabile online anche al link https://bit.ly/3Xn7aiJ).

Warm up e After Show con di Skat Busted e Frizzy Pazzy.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano