Ricercato da 7 mesi, trovato dai carabinieri in auto con la fidanzata a Napoli nella zona di Secondigliano: in manette 32enne, sconterà oltre 8 anni di reclusione. Omicidio stradale e spaccio di stupefacenti, i due reati contestati a Francesco Avolio, 32enne napoletano già noto alle forze dell’ordine. 8 anni e 9 mesi di reclusione la pena da espiare.

Napoli, ricercato da 7 mesi per omicidio stradale: trovato in auto con la fidanzata e arrestato

A disporlo un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, i fatti commessi tra il 2018 e il 2019 nel comune di Castel Volturno. Un provvedimento emesso nel settembre scorso ma mai eseguito. Avolio era irreperibile ormai da quasi 7 mesi. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli non hanno mai smesso di cercarlo, esaminando i movimenti bancari e i luoghi frequentati dai familiari del 32enne.

I militari lo hanno individuato nel quartiere Secondigliano

Non sono stati trascurati social e web, miniera di dati per il profiling e la definizione delle reti relazionali. Nessuna analisi di informazioni private ma un approfondito monitoraggio che i carabinieri fanno dei post pubblicati in rete dagli stessi utenti. I militari lo hanno individuato nel quartiere Secondigliano, mentre era in auto con la compagna. Quando si è visto accerchiato da diverse pattuglie non ha opposto resistenza. Finito in manette, Avolio è stato portato nel carcere di Poggioreale.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano