Tragedia in mare al largo del porto di Torre del Greco, dove un anziano pescatore ha perso la vita in circostanze ancora da chiarire. Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia per determinare le cause del decesso. La vittima, identificata come Giovanni Scognamiglio di 73 anni, è stata trovata senza vita sulla sua imbarcazione, facendo scattare un’indagine condotta dagli uomini della Guardia Costiera.

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo sarebbe uscito presto nella mattinata di ieri per una battuta di pesca, unendosi ad altri pescatori nella zona. Tuttavia, in seguito è stata notata l’imbarcazione di G.S. che si allontanava apparentemente senza rispondere ai comandi. Uno dei partecipanti ha immediatamente dato l’allarme e si è avvicinato per scoprire una scena drammatica: Giovanni giaceva riverso sul fondo della barca.

Con l’aiuto di altri presenti, la barca del settantatreenne è stata trainata fino a riva, dove sono giunti i soccorsi della Guardia Costiera e del servizio sanitario del 118. Purtroppo, nonostante gli sforzi profusi, non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso. Tra le prime ipotesi sulla tragedia c’è quella di un malore.

La salma della vittima e la sua imbarcazione sono state sequestrate e sono ora sotto la custodia dell’autorità giudiziaria, che ha ordinato l’autopsia per determinare con precisione le cause del tragico incidente in mare. Le indagini proseguono per cercare di fare luce su quanto accaduto e fornire risposte alla famiglia dell’anziano pescatore, colpita da questa terribile perdita.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteBimba ferita a sant’Anastasia, 19enne resta in carcere, legale annuncia ricorso
SuccessivoScavi di Pompei, domani il ritorno del Ministro Sangiuliano: nuovi ritrovamenti di reperti e vittime dell’eruzione
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.