È stazionario M. D., il 15enne di Pimonte rimasto coinvolto in un gravissimo incidente stradale due notti fa proprio nella cittadina dei monti Lattari, ma ci sarebbero piccoli segnali che danno fiducia ai medici.

Pimonte si trova sotto choc a causa del tragico incidente stradale che ha coinvolto un giovane di soli 15 anni. M. D. è rimasto gravemente ferito in uno scontro frontale tra uno scooter e un’automobile lungo via Pendino. L’impatto è stato improvviso e violento, tanto da lanciare i due giovani dallo scooter.

Pimonte, 15enne in coma dopo un incidente stradale: piccoli segnali che danno fiducia ai medici del “Cardarelli”

Il giovane M. D. ha riportato gravi lesioni alla testa ed è stato immediatamente soccorso sul posto. I medici intervenuti hanno deciso di trasportarlo d’urgenza all’ospedale “Cardarelli” di Napoli, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico durante la notte.

Fortunatamente, il giovane passeggero che viaggiava con lui ha riportato solo lesioni di lieve entità. Al momento, le autorità competenti, in particolare i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia, stanno indagando sulla dinamica dell’incidente. Una delle ipotesi al vaglio è che l’alta velocità sia stata un fattore determinante in questa tragica vicenda, che si è verificata su una strada secondaria. Tuttavia, al momento non si esclude nessuna pista investigativa e si sta procedendo con attenzione per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

Nonostante la gravità della situazione, i medici stanno osservando alcuni piccoli segnali

Nel frattempo, la comunità di Pimonte è in ansiosa attesa e si stringe intorno alla famiglia del giovane di 15 anni. Preghiere e sostegno vengono rivolti al ragazzo e ai suoi cari in questa difficile e dolorosa situazione. Nonostante la gravità della situazione, i medici stanno osservando alcuni piccoli segnali che danno loro fiducia, dimostrando la resilienza del giovane paziente.

La speranza è che M. D. possa superare questa difficile prova e tornare presto in salute. Nel frattempo, la comunità continua a mostrare solidarietà e sostegno verso la sua famiglia, nell’auspicio di una pronta guarigione.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCastellammare, condannati tre commercianti: aggredirono due agenti di polizia nel 2021
SuccessivoTorre del Greco, Ercolano, Portici e Volla: Carabinieri setacciano le strade. Arresti e fermi
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.