Torre Annunziata: in possesso di documenti contraffatti, arrestato un 46enne salernitano

Nello scorso pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Cuparella a Torre Annunziata, hanno notato un soggetto che, alla loro vista, ha accelerato il passo nel vano tentativo di eludere il controllo ma è stato bloccato.

L’uomo, durante le fasi dell’identificazione, ha occultato qualcosa in una busta che aveva al seguito; pertanto i poliziotti lo hanno controllato trovandolo in possesso di una carta d’identità che riportava la sua effige ma risultava intestata ad un’altra persona nonché di una tessera sanitaria riportante gli stessi dati del documento contraffatto.

Per tale motivo, il 46enne salernitano, con precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per possesso di documenti di identificazione falsi.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteStupro delle 13enni a Caivano, nel branco erano in 15: coinvolti anche 2 figli di esponenti di spicco della camorra
SuccessivoBambino di 8 anni in crisi respiratoria in spiaggia a Salerno, salvato da un carabiniere in vacanza
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.