Il Napoli a Bologna per la 100esima in A di Garcia. Difesa in infermeria, possibile esordio per Natan

Juan Jesus si è fermato durante l'allenamento di oggi per un risentimento muscolare alla coscia sinistra. In Emilia o Di Lorenzo centrale con Zanoli sulla fascia o Natan e Ostigard al centro della difesa

39

Domani pomeriggio gli azzurri saranno di scena in campionato a Bologna senza Amir Rrahmani e adesso anche senza Juan Jesus. Il difensore brasiliano non sarà a disposizione del Napoli di Rudi Garcia: si è fermato durante l’allenamento di oggi per un risentimento muscolare alla coscia sinistra.

Come riportato dal sito ufficiale, infatti, Juan Jesus non prenderà parte alla trasferta emiliana. Gollini ha svolto lavoro personalizzato in campo e palestra. Rrahmani infortunatosi a Braga, ha svolto terapie, ma dovrà saltare almeno tre partite. Buone notizie per Cajuste che ha svolto l’intera sessione in gruppo.

Tra le soluzioni possibili in difesa c’è l’utilizzo di Di Lorenzo come centrale difensivo con Zanoli impegnato sulla fascia destra al posto del capitano.

Molto probabile anche la possibilità di un debutto per Natan in coppia centrale con Ostigard. Natan non avrebbe giocato neppure questa volta, ma poiché pure Juan Jesus è stato tradito dai suoi muscoli, per Rudi Garcia si presenta questa alternativa. Il giovane brasiliano arrivato questa estate tra mille perplessità per prendere il posto di Kim, per tante settimane è stato tenuto da parte dal tecnico francese per consentirgli l’ambientamento e la conoscenza del calcio italiano. Adesso però non c’è più tempo da perdere, perché di centrali non ce ne sono più.

Contro il Bologna Rudi Garcia toccherà cento panchine in serie A. Il bilancio finora recita 56 vittorie, 28 pareggi e 15 sconfitte con 170 gol fatti e 83 gol subiti e una media punti di 1,98. “Sì, me l’hanno detto – ha ammesso l’allenatore dei partenopei – sono importanti i risultati di queste 99 ma è più importante vincere la 100esima”.

Ivan Celiberti

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano