Rudi Garcia a un passo dall’esonero. Domani appuntamento a Roma per decidere sul licenziamento

Il tentativo è quello di dare una scossa a una società che non può permettersi di non raggiungere almeno un posto in Champions League. Garcia non si dimetterà

Squadra e tecnico sono usciti dal campo tra i fischi del Maradona anche se c’è stato qualche timido applauso quando i giocatori si sono scusati con il pubblico. Impietosi, però, i commenti sui social contro l’ex allenatore di Roma e Marsiglia: “Abbiamo un sogno nel cuore, Rudi torna a Lione“, uno degli slogan postati dai tifosi.

La parola ora è al presidente Aurelio De Laurentiis, che, scuro in volto, ha abbandonato il suo posto in tribuna al gol dell’Empoli.

Il presidente è rimasto al Maradona fin quasi alle ore 16: colloqui con Meluso, direttore sportivo del Napoli, e Micheli, capo dell’area scouting della società azzurra. Quando è uscito dallo stadio di Fuorigrotta, ancora nessuna decisione era stata presa.

Con Garcia, a un passo dall’esonero, invece, il presidentissimo azzurro non ha avuto alcun colloquio, né nel corso dell’intervallo né alla fine del match. Ormai, evidente, il rapporto è al capolinea. Garcia, in ogni caso, non si dimetterà.

Tutto rinviato per ora a domani mattina, quando, Aurelio De Laurentiis ha dato appuntamento ai suoi collaboratori a Roma per decidere sul licenziamento del tecnico francese. Il tentativo è quello di dare una scossa a una società che non può permettersi di non raggiungere almeno un posto in Champions League.

Tra i candidati alla successione sulla panchina partenopea, svanito l’obiettivo Conte, è molto probabile che il presidente decida di affidarsi a un traghettatore. Al momento il nome su cui si sta puntando è quello di Igor Tudor.

Tra i papabili ci sono anche Fabio Cannavaro, presente al Maradona con il fratello e profondo conoscitore dell’ambiente. Tra le voci che girano anche un ritorno di Walter Mazzarri. Per il futuro piace, come allenatore da progetto, Francesco Farioli, il giovane protagonista dell’ottima stagione del Nizza.

Ivan Celiberti

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano