“Ciao, Giovanni”, lettera in memoria di Giovanni Calogero

Giovanni ha rotto gli indugi delle istituzioni locali, provinciali e regionali, sensibilizzandole sui problemi ambientali del territorio

Chi era Giovanni? Penso che durante l’estate tutti almeno una volta abbiano fatto una pausa per ascoltare il concerto delle cicale, con il loro caratteristico suono che attira l’attenzione senza produrre nulla. Al contrario, il seme, nascosto sotto terra, agisce silenziosamente e, col tempo, ci regala i frutti che ci permettono di vivere.

“Ciao, Giovanni”, la commovente lettera dei volontari della Pro Natura stabiese in memoria di Giovanni Calogero

Molte persone assomigliano alle cicale: fanno rumore, raccolgono applausi e consensi, ma non lasciano dietro di sé nessuna traccia di bene. Altri sono come il seme: si spendono, si consumano, lasciano dietro di sé un solco di opere buone, spesso senza essere notati.

Ecco quanto accaduto al mio amico Giovanni, un uomo di fede, coraggio e azione, testardo nel perseguire gli obiettivi della nostra Associazione Pro-Natura. Ha contribuito alla realizzazione di progetti significativi come l’opuscolo sulle Guardie Svizzere, il Museo della Biodiversità di Castellammare presso le Terme di Stabia, la riforestazione delle scuole nel nostro distretto scolastico, la battaglia per il recupero della Reggia di Quisisana, e la nascita del Parco del Faito.

Giovanni ha rotto gli indugi delle istituzioni locali, provinciali e regionali

Giovanni ha rotto gli indugi delle istituzioni locali, provinciali e regionali, sensibilizzandole sui problemi ambientali del territorio. È grazie a lui se la Panarella (funivia) è tornata in funzione, portando vantaggi economici a tutti.

Il suo impegno ha coinvolto la scuola, seminando valori nei cuori e nelle menti dei giovani. La medicina che può guarire la città non si trova in farmacia, ma nei sorrisi della gente, nella solidarietà, nel dialogo, nella condivisione, nel buon senso, nella cortesia, nell’educazione, nel rispetto delle regole e nella passione.

Giovanni è stato generoso, intelligente, caparbio, un cuore enorme. Ha difeso i suoi valori con coraggio, rispettando sempre il prossimo. Stabia ha perso un grande uomo, e io un grande amico fraterno. Hai lasciato un segno indelebile, e la tua assenza sarà sentita.

Lustro e onore al nostro territorio

Ringrazio Dio per avermi fatto incontrare Giovanni circa cinquant’anni fa e spero che questa città possa prendere esempio non solo da lui, ma anche da altri che hanno dato lustro e onore al nostro territorio.

Giovanni, ti ricorderò sempre come una persona schietta, sincera, pratica, operativa, onesta, intelligente, e creativa. La tua spontaneità era rara e mai inopportuna. Per tutte le persone che ti amavano, sarai indimenticabile.

Nel dolore della tua assenza terrena e nella gioia di saperti giunto alla meta, sentirò la mancanza della tua guida sui sentieri dell’impegno civile, ecologico e cristiano. I progetti, le esperienze, le difficoltà e i ricordi che ci hai lasciato ci aiuteranno a superare lo smarrimento del lutto.

Grazie, Giovanni. Così ti ricordano tutti i volontari della Pro-Natura Stabiense.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteOsimhen vince il Pallone d’oro dell’Africa. In serata il rientro a Napoli per la Champions
SuccessivoChoc a Napoli, tenta di strangolare la compagna con un nunchaku
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.