Carne e…botti in macelleria, negoziante arrestato a Casandrino

Proposti e mostrati verosimilmente ai più fidati, i fuochi erano stoccati in alcuni scatoloni sotto il banco frigo del negozio

Carne e...botti pericolosi in macelleria, negoziante 47enne arrestato a Casandrino: i fuochi erano sotto il banco frigo

Non solo carne, in una macelleria anche fuochi e botti pericolosi: negoziante 47enne arrestato dai Carabinieri a Casandrino. Il termine “spezzatino” avrebbe assunto tutto un altro significato se i fuochi nascosti sotto al bancone frigo di una macelleria fossero inavvertitamente esplosi.

Carne e…botti pericolosi in macelleria, negoziante 47enne arrestato a Casandrino

Non una svista o una sistemazione provvisoria ma un’attività parallela fervente.
Dietro le carni esposte in vendita, infatti, un macellaio di Casandrino vendeva anche botti illegali. Proposti e mostrati verosimilmente ai più fidati, i fuochi erano stoccati in alcuni scatoloni sotto il banco frigo del negozio.

I fuochi erano sotto il banco frigo

I carabinieri della stazione di Grumo Nevano hanno trovato di tutto: 6 fontane luminose, 120 “draghetti”, 56 di botti “a muro”, 12 “libellue”, 2 rendini e 8 scatole di fuochi pirotecnici.
La perquisizione si è estesa anche nell’abitazione del macellaio. In bagno 71 ordigni non convenzionali, di quelli che potrebbero far saltare un’auto. Il commerciante, 47enne di Casandrino già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato ed è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteIl rione “Ponticelli” di Napoli sotto assedio, blitz “Alto Impatto”
SuccessivoCastellammare, omicidio De Maria: chiesti gli ergastoli
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.