“Casoria in Gioco” dal 2 al 16 febbraio la prima edizione del festival del gioco da tavolo

La due giorni ripartirà il weekend successivo con gli appuntamenti di sabato 10 febbraio, col gran finale previsto per venerdì 16 quando è fissata la sessione conclusiva di Dungeons & Dragons

“Casoria in Gioco” dal 2 al 16 febbraio la prima edizione del festival del gioco da tavolo

Per due settimane Casoria diventa la “Città del Gioco”. Gamers, youtuber, appassionati e giocatori provenienti da diverse zone d’Italia si raduneranno nella biblioteca mons. Mauro Piscopo in via Aldo Moro per gli eventi organizzati per la prima edizione del Festival del Gioco. L’evento, voluto dall’amministrazione comunale targata Raffaele Bene e curato dal Settore Cultura, retto da Vincenzo Russo, è stato allestito insieme all’associazione LudHub. L’evento rientra nel cartellone degli eventi finanziati dalla città metropolitana di Napoli.

L’apertura della kermesse avverrà venerdì 2 febbraio alle ore 19 con la presentazione dell’intero cartellone della rassegna; fin da subito sarà possibile accedere alle sessioni di gioco libero col doppio appuntamento di venerdì e sabato lungo l’intera giornata. Previste anche sessioni di Dungeons & Dragons ed altri giochi di ruolo.

“Casoria in Gioco” dal 2 al 16 febbraio

La due giorni ripartirà il weekend successivo con gli appuntamenti di sabato 10 febbraio, col gran finale previsto per venerdì 16 quando è fissata la sessione conclusiva di Dungeons & Dragons che andrà avanti fino alle 22.30.

Per ogni giornata è prevista la presenza di un ospite: si comincia sabato 3 con il creator “Il Puzzillo del Sud”, poi sabato 19 sarà la volta di Meeple con la Camicia, mentre l’ultimo, venerdì 16, sarà LoveinBoard Game. I partecipanti potranno immergersi in oltre 100 giochi da tavolo.

“La prima edizione di Casoria in Gioco – ha dichiarato l’assessore alla cultura Vincenzo Russo – permetterà ai giovani e ai meno giovani di scoprire nuove realtà di gioco, abbiamo voluto fortemente questa prima edizione e siamo felici di ospitare i più importanti creator e youtuber che interagiranno con i partecipanti. Nella biblioteca comunale saranno esposti oltre 100 giochi e ci sarà la possilità di prenderli gratuitamente”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano