Napoli, i rioni “Mercato” e “Case Nuove” sotto assedio

Gli operatori hanno sequestrato una pistola calibro 9 con matricola abrasa e munizioni correlate, un giubbotto antiproiettile, nonché considerevoli quantità di sostanze stupefacenti, tra cui hashish, cocaina e marijuana

Napoli, i rioni

Stamane, un’imponente operazione delle Forze dell’Ordine ha coinvolto circa 200 operatori della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza nel quartiere “Mercato”, con particolare attenzione all’area delle “Case Nuove”. L’operazione, ad “Alto Impatto”, ha avuto come obiettivo principale il contrasto alla criminalità diffusa e la tutela della sicurezza pubblica.

Napoli, i rioni “Mercato” e “Case Nuove” sotto assedio delle forze dell’ordine

Durante il servizio, sono state eseguite numerose perquisizioni che hanno portato all’identificazione di diversi soggetti, alcuni dei quali sono stati denunciati, mentre altri sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in ottemperanza a un provvedimento cautelare. Gli operatori hanno sequestrato una pistola calibro 9 con matricola abrasa e munizioni correlate, un giubbotto antiproiettile, nonché considerevoli quantità di sostanze stupefacenti, tra cui hashish, cocaina e marijuana.

Inoltre, durante l’operazione sono stati rinvenuti veicoli e documenti relativi alla circolazione, i quali sono stati sottoposti a sequestro. L’azione delle Forze dell’Ordine non si è limitata al contrasto del traffico di sostanze illecite, ma ha coinvolto anche controlli nel rispetto del Codice della Strada, con sanzioni per detenzione di droga a scopo personale e violazioni delle norme stradali.

Sequestrate armi e droga

Le diverse unità coinvolte nell’operazione comprendevano il personale della Squadra Mobile di Napoli, dei Commissariati Vicaria-Mercato, Vasto-Arenaccia, Decumani e Poggioreale della Polizia di Stato, nonché del Reparto Prevenzione Crimine Campania.

I Carabinieri hanno partecipato con il Nucleo Radiomobile e motociclisti di Napoli, il Reggimento Campania, le Aliquote di Primo Intervento del Comando Gruppo Carabinieri di Napoli, il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, le Unità Cinofile, e le Compagnie Stella, Vomero, Poggioreale e Napoli Centro. La Guardia di Finanza ha contribuito con la componente ATPI del Gruppo Pronto Impiego Napoli, le unità cinofile, il Gruppo di Torre Annunziata e il Gruppo di Giugliano in Campania, insieme al 1^ e 2^ Nucleo Operativo di Napoli.

L’operazione è stata ulteriormente supportata dai Vigili del Fuoco e dalla Polizia Metropolitana, mentre dall’alto un elicottero dei Carabinieri del Nucleo Elicotteri ha vigilato sull’intera attività. Questa azione congiunta dimostra l’impegno delle Forze dell’Ordine nel contrastare la criminalità organizzata e nel garantire la sicurezza della cittadinanza.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedentePreside di Castellammare picchiato in una scuola a Taranto
SuccessivoChiaia: investe un addetto alla sicurezza dopo essere stato allontanato da un locale
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.