Napoli centro storico e piazza Dante: armi, droga e guida senza casco

I controlli dei Carabinieri certificano l’indisciplina dei centauri minorenni. All’alba erano 53 le sanzioni e 17 gli scooter sequestrati

Centro storico nella lente dei controlli dei carabinieri della Compagnia Napoli centro che hanno presidiato le strade e i locali della movida.

Durante la notte i militari hanno denunciato un 27enne napoletano trovato in possesso di un’arma abbastanza insolita per l’orario ed il luogo. Nelle tasche dell’uomo una piccola cesoia che è stata sequestrata.

Movida e armi da taglio che ritornano prepotentemente. Questa volta tocca a un 17enne afragolese. Il ragazzo parla di difesa personale ma il codice penale la pensa diversamente e i carabinieri lo denunciano. Sequestrato il coltello a serramanico che il minorenne portava con se.

Denunciato un 57enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso alla guida di uno scooter, benché sanzionato nel biennio per analoga violazione.

Sono invece 9 i ragazzini segnalati alla Prefettura perché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti tra cocaina, hashish e marijuana.

Controlli anche nei locali con la titolare di una nota pizzeria a via Concordia che è stata denunciata. I carabinieri, insieme al prezioso contributo del personale dell’Asl, hanno trovato nel locale 5 lavoratori in nero, di cui 1 irregolare sul territorio nazionale. Contestate violazioni amministrative per un importo pari a circa 25mila euro e sequestrati 40 chili di alimenti non tracciabili.

Controlli a tappeto anche per quanto riguarda il rispetto del codice della strada. Controlli che certificano l’indisciplina dei centauri minorenni. All’alba erano 53 le sanzioni e di queste 28 per mancato uso del casco protettivo e 6 per la circolazione sull’area pedonale di piazza Dante. I carabinieri hanno sequestrato 17 scooter.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli, violenza sessuale: il DNA inchioda il dipendente di una “spritzeria” ai Decumani
SuccessivoForte terremoto ai Campi Flegrei. Magnitudo 3.4, epicentro a poca distanza dalla costa
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.