A Pollena Trocchia 1 milione e 750mila euro per i lavori al plesso Tartaglia

Finanziato l'adeguamento sismico e l'efficientamento energetico. L’intervento servirà a rinnovare la scuola rendendolo più sicuro, ma anche più confortevole

Ancora una buona notizia per le scuole del territorio comunale, anche il progetto per l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico del plesso Tartaglia dell’I.C. “Gaetano Donizetti” di Pollena Trocchia rientra tra i trenta finanziati nell’ambito del parco progetto regionale di edilizia scolastica denominato Scuola Viva in Cantiere.

L’intervento, dall’importo complessivo di 1 milione e 750mila euro, servirà a rinnovare, rendendolo più sicuro, ma anche più confortevole ed adeguato ai nuovi standard energetici, un ulteriore edificio scolastico, quello di via Apicella, che si candida anch’esso, dunque, a divenire vera e propria scuola d’avanguardia: a Pollena Trocchia, infatti, il cartello lavori in corso è apposto o a breve sarà apposto a diverse scuole.

“Il seme piantato con la delibera di giunta comunale numero 56 del luglio scorso ha finalmente portato i suoi frutti. Appena qualche giorno fa abbiamo annunciato il recepimento di un importante finanziamento GSE per il plesso Viviani, ora si aggiunge questa ulteriore buona notizia: il progetto per l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico del plesso Tartaglia è rientrato tra quelli finanziati per Scuola Viva in Cantiere, appena trenta in tutta la regione Campania. Non solo: possiamo anticipare che questa non sarà l’ultima buona nuova sul fronte dell’edilizia scolastica”, ha detto Arturo Cianniello, assessore delegato alla pubblica istruzione e all’edilizia scolastica.

“Quest’anno scolastico prosegue nel migliore dei modi per il nostro comune e per la sua scuola: ancora una volta il lavoro di questa amministrazione viene premiato da una buona notizia, in questo caso l’ingresso tra gli interventi finanziati del progetto per il recupero del plesso Tartaglia, intervento che si aggiungerà agli altri già finanziati, che stanno trasformando in meglio tutte le scuole del nostro territorio” ha detto Carlo Esposito, sindaco del comune vesuviano.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteAddio ad Ernesto Bergamasco, il “pugile coi baffoni” dei miei ricordi
SuccessivoPompei, l’AperiBook al Delirum con “Mala Fede” di Giovanni Taranto
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.