Castellammare, Luigi Bobbio verso la candidatura a sindaco

L’ex sindaco di Castellammare supera nelle ultime ore la concorrenza di Giovanni De Angelis. In area Pd si cerca di evitare la scissione

bobbio luigi castellammare

Sono ore di decisioni importanti, quelle che spettano alla politica di Castellammare di Stabia. Manca poco alla presentazione ufficiale delle liste, e tutti i movimenti politici dovranno giocoforza sciogliere le proprie riserve su candidati sindaci e coalizioni.

Castellammare verso le elezioni, Luigi Bobbio verso la candidatura a sindaco

La novità delle ultime ore è la probabile discesa in campo di Luigi Bobbio per il centrodestra. Il nome del magistrato circola da tempo, ma la sua candidatura ha subito una netta accelerata. Già primo cittadino di Castellammare dal 2010 al 2012, la nomina Bobbio avrebbe messo d’accordo Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, e Noi Moderati, dopo lunghe e infruttuose trattative: per settimane il partito di Giorgia Meloni avrebbe proposto un suo rappresentante, Giovanni de Angelis, senza trovare consenso dai forzisti.

Il centrodestra mette la freccia, ok al magistrato ex primo cittadino

Sul fronte del centrosinistra, oggi si è tenuta la prima conferenza aperta al pubblico di Luigi Vicinanza, candidato sindaco per il Partito Democratico. L’ex direttore de l’Espresso è in dialogo coi movimenti locali non ancora schieratisi, come il Movimento 5 Stelle, Azione e Sinistra Italiana. Questi avrebbero da settimane un patto con Roberto Elefante, presidente del circolo dem cittadino, intenzionato a correre da indipendente: qualora sposassero il progetto-Vicinanza, il centrosinistra potrebbe, a sorpresa, presentarsi unito alle elezioni, con l’inevitabile rinuncia di Elefante.

Già certe e ufficiali le candidature di Antonio Coppola, dirigente Asl di area centrista, e nelle ultime ore di Antonio Alfano, ex consigliere comunale di centrodestra. Alfano ha già annunciato il sostegno al suo cartello di una serie di liste cittadine, rendendo più complicato per la destra “istituzionale” la ricerca di consensi tra le civiche. Una ricerca che, stando a quanto trapela, spetterà dunque a Bobbio.

Roberto Calabrese

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano