Nuova Cardio TAC al Monaldi, esami più accurati in meno di un secondo

Anna Iervolino: «Siamo un centro di riferimento nazionale per lo studio e la cura delle patologie cardiovascolari»

Nuova Cardio TC al Monaldi, esami più accurati in meno di un secondo

Una nuova tecnologia arricchisce le dotazioni dell’Azienda Ospedaliera dei Colli. È stata installata, presso l’Unità Operativa Complessa di Radiologia dell’Ospedale Monaldi di Napoli, diretta da Tullio Valente, la nuova Cardio TC. Una apparecchiatura di ultimissima generazione, acquistata con un finanziamento Por Fesr di oltre 2 milioni di euro, che consentirà di migliorare il già altissimo livello di prestazioni offerte agli utenti affetti da patologie cardiache, attraverso l’esecuzione di Tac ad altissima risoluzione utili a valutare patologie quali la miocardite acuta, cardiomiopatie ed infarto miocardico con coronarie normali.

Questa nuovissima apparecchiatura, la prima ad essere installata in una struttura sanitaria pubblica della Campania, coniuga altissima definizione delle immagini, precisione e rapidità di esecuzione. Fattori determinanti in presenza soprattutto di pazienti non collaboranti o con problemi cardiovascolari, ai quali sarà possibile effettuare l’esame diagnostico senza dover somministrare farmaci per rallentare il battito cardiaco.

È bene sottolineare che la nuova Cardio TC è solo l’ultima delle acquisizioni volute dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli, Anna Iervolino, nell’ambito di un ambizioso piano di rinnovamento tecnologico che prevede investimenti complessivi per oltre 8 milioni di euro a valere su fondi comunitari e PNRR.

«L’innovazione avanza a passi da gigante – sottolinea il direttore generale Anna Iervolino – per questo è imperativo che le strutture ospedaliere adottino un approccio proattivo nei confronti dell’ammodernamento tecnologico. L’Azienda Ospedaliera dei Colli ha una consolidata expertise in ambito cardiopolmonare e, con questa nuova acquisizione, potenziamo l’offerta assistenziale per i nostri pazienti, confermandoci un centro di riferimento nazionale per lo studio e la cura delle patologie cardiovascolari».

Sempre per l’ammodernamento tecnologico dell’Azienda Ospedaliera dei Colli, inoltre, è stato investito oltre un milione di euro per potenziare la diagnostica dei presidi ospedalieri Monaldi e CTO con l’installazione di sistemi radiografici di ultimissima generazione, che consentono di effettuare esami radiografici con e senza mezzo di contrasto, e altre apparecchiature RX interventistiche (Arco a C), indispensabili per eseguire indagini radiografiche durante gli interventi chirurgici e ortopedici. Altri 500mila euro sono stati investiti a valere su fondi PNRR per l’installazione di due angiografi fissi digitali di ultima generazione per il potenziamento della cardiologia interventistica.

Importante anche l’investimento effettuato di circa 1 milione di euro, sempre a valere sui fondi POR-FESR, per l’acquisto di 20 sistemi di ultima generazione per la gestione anestesiologica dei pazienti che sono in fase di installazione in altrettante sale operatorie.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano