Vesuvio Oplonti Volley, vittoria per 3-0 su Cerignola che vale il secondo posto

Migliore in campo, per attenzione ed esplosività, Giada Biscardi

Vesuvio Oplonti Volley, vittoria per 3-0 su Cerignola che vale il secondo posto

Con un successo per tre set a zero contro la Mandwinery Cerignola, la Vesuvio Oplonti Volley si riprende la seconda piazza del girone I del campionato di serie B2 femminile.

Alla palestra Catello Scala la formazione allenata da Ciro Alminni ha sfoderato una delle migliori prestazioni della stagione, davanti ad avversarie che hanno provato in tutti i modi a reggere l’urto. Con questi tre punti e la sconfitta di Castellaneta per tre a zero per mano di Matese, la Vesuvio Oplonti torna in possesso del ticket per i play off promozione.

Dopo un break iniziale di cinque a uno, le ospiti hanno dovuto cedere il passo a Lanari e compagne. Il time out di coach Alminni è servito a ricordare gli obiettivi in campo e a riparametrare gli sforzi di ogni singola atleta. Ristabilita la parità sul sette a sette, il primo parziale è scivolato via in equilibrio fino al ventidue – ventuno per le padrone di casa. Poi l’allungo decisivo con il punteggio di 25 a 21.

Secondo set con un inizio equilibrato e poi padrone di casa decisamente avanti, 14 a 7 e massimo vantaggio sul ventidue a nove. Venticinque a dodici il finale. Il terzo set, giocato punto a punto fino al sedici pari, si è chiuso 25 a 18. Una prestazione con tutte le atlete ben oltre la sufficienza.

Migliore in campo, per attenzione ed esplosività, Giada Biscardi. Dopo l’amarezza per il tie-break gettato alle ortiche a Piedimonte Matese, la Vesuvio Oplonti ha ritrovato la compattezza che servirà in questo finale di stagione per affrontare al meglio le ultime tre sfide.

Nel pre -partita, il presidente Angelo Cirillo, il direttore generale Carmine Arpaia, in compagnia dell’imprenditore Vincenzo Setaro, hanno consegnato a Salvatore Cirillo, fondatore ed amministratore dell’azienda di abbigliamento sportivo Zeus, il Premio Vesuvio Oplonti.

Nel post-partita la società ha consegnato nelle mani del presidente della Mandwinery Cerignola, Matteo Russo, un corno portafortuna, realizzato dal maestro ceramista Luca Falanga, per il capitano della squadra pugliese Margaret Altomonte che non ha preso parte alla trasferta campana a causa di un infortunio. Sabato prossimo terzultima gara della fase regolare con il fanalino di coda Volare Benevento.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano