San Giuseppe Vesuviano, sequestrati oltre 290mila prodotti

All’esito di 25 interventi, 19 soggetti sono stati segnalati alla locale Camera di Commercio per violazioni amministrative mentre 7 sono i segnalati alle competenti Autorità Giudiziarie

San Giuseppe Vesuviano, sequestrati oltre 290mila prodotti pericolosi o contraffatti: 19 soggetti segnalati, 7 denunciati

Sono oltre 500mila gli articoli contraffatti e/o non sicuri sequestrati tra il 16 e 18 aprile dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, tra il capoluogo partenopeo e l’area metropolitana, nel corso delle attività di controllo economico del territorio.

San Giuseppe Vesuviano, sequestrati oltre 290mila prodotti pericolosi o contraffatti

All’esito di 25 interventi, 19 soggetti sono stati segnalati alla locale Camera di Commercio per violazioni amministrative mentre 7 sono i segnalati alle competenti Autorità Giudiziarie, a vario titolo, per i reati di frode in commercio e ricettazione. Gli articoli sequestrati sono per lo più capi di abbigliamento, calzature e giocattoli, prodotti per la casa e accessori per l’estetica o bigiotteria.

In particolare, i finanzieri del Gruppo di Nola, nell’ambito di distinti interventi tra Mariglianella, San Giuseppe Vesuviano e San Paolo Belsito, hanno sequestrato complessivamente oltre 290mila pezzi, nonché oltre 190mila metri di stoffa e fibra elastica utilizzata per realizzare capi di vestiario. Al termine delle operazioni, 2 persone sono state segnalate alla locale Camera di Commercio e altri 2 deferite all’A.G. competente.

Sigilli anche ad oltre 190mila metri di stoffa e fibra elastica utilizzata per realizzare capi di vestiario

Le Fiamme Gialle del I Gruppo Napoli, nel corso di vari servizi eseguiti nel centro storico di Napoli nonché a Ischia ed Ercolano, hanno sequestrato, nei confronti di ditte individuali e attività abusive, oltre 160.000 accessori. 7 responsabili sono stati segnalati alle competenti Autorità, 5 in via amministrativa e 2 per fattispecie penali.

I controlli eseguiti dai militari del II Gruppo Napoli, Frattamaggiore, Giugliano in Campania e Torre Annunziata, hanno riguardato anche l’area portuale cittadina otre ai comuni a Nord di Napoli e dell’area Flegrea e Stabiese, come Monte di Procida e Sorrento. Al termine degli interventi, sono stati sequestrati circa 50mila pezzi, con la conseguente segnalazione amministrativa di 12 soggetti e la denuncia di ulteriori 3 alle Autorità Giudiziarie.

Le operazioni descritte rientrano in un più ampio piano provinciale di attività svolte dalla Guardia di Finanza di Napoli finalizzate al contrasto degli illeciti economico-finanziari connessi al commercio di prodotti non sicuri e/o contraffatti e persegue un duplice obiettivo: salvaguardare l’economia legale e gli imprenditori onesti, cui si affianca l’imprescindibile esigenza di tutelare la salute e la sicurezza dei consumatori.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCastellammare, incidente mortale all’alba ai caselli: muore 28enne
SuccessivoTerribile incidente in moto, muore 18enne originario di Afragola
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.