Campi Flegrei, nuovo sciame sismico: 2.8 la scossa più forte

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha segnalato l'evento e sta monitorando attentamente l'evoluzione della situazione

Questa mattina, a partire dalle 6:06, l’area dei Campi Flegrei è stata interessata da uno sciame sismico, con la scossa più intensa registrata di magnitudo 2.8 alle 6:30. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha segnalato l’evento e sta monitorando attentamente l’evoluzione della situazione.

Sciame sismico all’alba: 2.8 il terremoto più forte presso

La Protezione Civile ha subito attivato i protocolli di emergenza e ha comunicato, tramite il suo profilo su X (ex Twitter), che la Sala Situazione Italia è in costante contatto con le strutture locali. Le prime verifiche sul territorio non hanno evidenziato danni significativi a persone o strutture. Tuttavia, l’attenzione resta alta, considerata la storica instabilità della zona vulcanica dei Campi Flegrei.

Una prima scossa alle 6:06 ha fatto registrare una magnitudo di 2.2 gradi della scala Richter. Dopo meno di mezz’ora la scossa più forte, seguita poi da altri due scosse di lieve entità alle 6:40 e alle 7:13, tutte sostanzialmente nella stessa zona.

In corso verifiche sul territorio: la comunicazione dell’Ingv

L’Ingv ha spiegato che lo sciame sismico di oggi rientra nei fenomeni tipici dell’attività vulcanica della zona. La scossa di magnitudo 2.8, sebbene percepita distintamente dalla popolazione locale, rientra nei parametri attesi per questo tipo di eventi. È importante notare che i Campi Flegrei sono costantemente monitorati, con una rete di sensori che permettono di rilevare anche le più piccole variazioni nei movimenti del suolo.

Dall’inizio dell’anno sono 2.933 le scosse registrate nella zona flegrea dalla sala di Napoli dell’Ingv.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCaivano, cocaina in una “cassaforte” artigianale in uno stabile
SuccessivoMorto sul lavoro a Scafati, la famiglia: “Alessandro lavorava a nero”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.