Meloni a De Luca: “Sono quella stronza della Meloni. Come sta?”, e poi inaugura il rinato centro ex Delphinia a Caivano

A fare notizia sulla notizia il saluto della Premier al governatore. Giorgia non ha dimenticato e oggi si è tolta dalla scarpa una fastidiosa pietruzza

Inaugurato oggi dalla Premier Giorgia Meloni il centro sportivo ex Delphinia di Caivano, abbandonato dal 2018 e conosciuto per l’episodio delle violenze sessuali ai danni di due minori avvenuto nell’estate dello scorso anno. Ad accogliere il primo ministro c’erano il commissario di governo per Caivano, Fabio Ciciliano, il parroco della chiesa di San Paolo Apostolo don Maurizio Patriciello e monsignor Angelo Spinillo, vescovo di Aversa.

Il nuovo centro sportivo, con una piscina, due campi da tennis, uno polivalente e uno di calcetto, tre campi da padel, uno di bocce, una pista per l’atletica, una pedana per il salto in lungo e salto con l’asta e una parete per l’arrampicata sportiva, è stato inaugurato dopo che sono stati eseguiti lavori di riqualificazione e ricostruzione per oltre 9 milioni di euro. La struttura, di 50mila metri quadrati complessivi, potrà ospitare oltre 40 discipline.

Quella “stronza della Meloni” finalmente ha potuto restituire l’epiteto a De Luca

Una notizia di per sé già di rilievo nazionale e importantissima per la Campania, Napoli e per tutti i cittadini della città a nord del capoluogo campano. Ma a tenere banco e a fare notizia sulla notizia il saluto della Premier al suo arrivo al presidente campano Vincenzo De Luca: «Presidente De Luca, quella stronza della Meloni. Come sta?» Così Giorgia Meloni rivolgendosi al presidente della Regione Campania, prima di stringergli la mano a margine della cerimonia.

«Benvenuta», le ha detto De Luca che lo scorso 16 febbraio usò il termine “stronza” mentre parlava con i giornalisti in Transatlantico alla Camera, parlando proprio del primo ministro italiano.

La premier in sordina aveva incassato, ma non dimenticato e oggi si è tolta dalla scarpa una fastidiosa pietruzza che per tre mesi ha portato con sè. Il video dello scambio di “convenevoli” a Caivano è stato rilanciato dal profilo social di Atreju, la kermesse di FdI, con il messaggio: “Giorgia, insegnaci la vita”.

Mezzo governo a Caivano per la vittoria dello Stato

A Caivano per l’importante appuntamento con la “Legalità”, anche il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi e il ministro dello Sport e dei Giovani Andrea Abodi. La premier e i ministri hanno visitato il centro ristrutturato accompagnati, appunto, dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, ma anche dal sindaco della Città metropolitana di Napoli Gaetano Manfredi.

Il nuovo centro dedicato a Pino Daniele

Il ristrutturato centro sportivo sarà “dedicato a Pino Daniele“. Lo ha annunciato proprio la premier Meloni nel suo intervento durante dell’inaugurazione della struttura, tornata a nuova vita. Meloni ha poi ringraziato Il figlio di Pino Daniele, Alessandro, presente alla cerimonia.

Accanto agli impianti sportivi sorgerà anche “un nuovo teatro da 500 posti e un anfiteatro esterno da 1000 posti: centro sportivo, parco urbano, un grande polo dello sport della cultura e dell’arte che abbiamo scelto di dedicare a uno dei più grandi interpreti della cultura italiana”, ha infine annunciato la stessa Premier.

Da domani Open Day, dal 10 giugno i centri estivi

Il presidente del Consiglio ha concluso ringraziando ed annunciando: “Voglio ringraziare la collaborazione delle Fiamme Oro che vedete qui oggi, ringrazio di nuovo, saluto gli atleti che aiuteranno a gestire il centro e il centro sarà immediatamente operativo. Domani inizieranno gli Open Day, il 10 giugno prenderanno vita anche i campi estivi per i bambini e i ragazzi di questo territorio”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteTorre Annunziata: “Prima delibera della Giunta Zeppetella”
SuccessivoCaivano prima “vittoria” per lo Stato. Giorgia “Faremo quello che gli italiani si aspettano”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.