Somma Vesuviana, cade da silos: grave un operaio di 63 anni

Come anticipa Il Mattino, non è ancora noto se l’operaio stesse utilizzando i dispositivi di protezione necessari, ma le ferite riportate sono subito apparse gravi

Somma Vesuviana, cade da silos: grave un operaio di 63 anni

Il crollo di un silos e l’incidente che ha rischiato di trasformarsi in tragedia: nel tardo pomeriggio di ieri, all’interno dell’azienda agricola “Mele” situata in via Paradiso a Somma Vesuviana, un operaio di 63 anni è precipitato da una struttura destinata a contenere mangimi per animali. L’azienda si occupa della produzione di mangimi per migliaia di galline ovaiole.

Somma Vesuviana, cade da silos: grave un operaio di 63 anni

Come anticipa Il Mattino, non è ancora noto se l’operaio stesse utilizzando i dispositivi di protezione necessari, ma le ferite riportate sono subito apparse gravi. Dopo l’allarme lanciato dai colleghi, il personale sanitario è intervenuto prontamente, trasportando l’operaio all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, dove è attualmente ricoverato in prognosi riservata.

Le sue condizioni sono gravi, ma non sembra essere in pericolo di vita. Sul luogo dell’incidente, presso l’azienda agricola storica in attività dai primi anni ’60, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Somma Vesuviana, supportati da personale dell’Asl Na 3 Sud e dal nucleo ispettorato del lavoro dell’Arma.

Le indagini delle forze dell’ordine dovranno stabilire se vi fossero problemi strutturali che hanno provocato il crollo o se altre circostanze abbiano contribuito alla caduta del 63enne, ora ricoverato a Nola con gravi ferite.

Le indagini sono in corso: sarà necessario accertare se le norme di sicurezza sul lavoro siano state rispettate e chiarire le dinamiche dell’incidente. I familiari dell’operaio sono giunti all’ospedale di Nola in attesa di notizie più rassicuranti. Nel frattempo, nella tarda serata di ieri, le forze dell’ordine e il Nil dei carabinieri, insieme agli ispettori sanitari, erano ancora presenti presso l’azienda di Somma Vesuviana per effettuare le necessarie verifiche.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano