Santa Maria Capua Vetere, concerto di “SarrÀccussì” per i detenuti

Il trio, nato di recente, si distingue per la proposta di brani originali composti da Ernesto Orecchio e cover iconiche del cantautorato napoletano

Santa Maria Capua Vetere, concerto di

Il gruppo musicale “SarrÀccussì”, composto da Pina Valentino, Ernesto Orecchio e Donato Tartaglione, e prodotto da Gianni Genovese, terrà un concerto speciale per i detenuti della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Santa Maria Capua Vetere, concerto di “SarrÀccussì” per i detenuti della Casa Circondariale

Il trio, nato di recente, si distingue per la proposta di brani originali composti da Ernesto Orecchio e cover iconiche del cantautorato napoletano. La loro musica, che spazia dal folk al classico, fino al moderno e popolare, è un omaggio alla ricca tradizione artistica partenopea e campana.

Questo evento unico è stato reso possibile grazie all’iniziativa della docente e scrittrice Patrizia Papa, che ha fortemente promosso l’idea, e sarà documentato dal fotografo Ciro Faraldo, che catturerà i momenti salienti con i suoi scatti.

Appuntamento sabato 8 giugno

Nonostante la recente formazione, i SarrÀccussì hanno già calcato diversi palchi importanti. Tra le loro esibizioni, si ricorda particolarmente “Per il Cuore delle Donne”, un evento scientifico-musicale realizzato dall’Università Vanvitelli e dall’AO Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, con la collaborazione del Comune di Caserta, tenutosi al Teatro Comunale “Costantino Parravano” l’8 marzo 2024. Inoltre, hanno partecipato a vari intermezzi musicali durante presentazioni di libri tra Napoli e provincia.

Prossimamente, i SarrÀccussì saranno presenti al “VivoFest”, un evento musicale e culturale molto sentito nel territorio casertano, giunto alla sua settima edizione, grazie all’impegno del direttore artistico Gennaro Vitrone.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli: minaccia ancora la moglie sotto casa, ma il figlio riprende la scena e scattano le manette
SuccessivoMarigliano: adescato online, sequestrato e rapinato. Due uomini e una donna arrestati
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.