arresti carabinieri

Rapinatori di farmacie sono stati arrestati dai Carabinieri della tenenza di Ercolano in esecuzione di un’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico emesso dal gip di Napoli.

L’ordinanza è stata eseguita nei confronti di due indagati gravemente indiziati l’uno di 7 episodi di furti ed entrambi, in concorso tra loro, di un altro furto, reati commessi a Napoli ed Ercolano tra agosto 2023 e marzo 2024.

Le indagini, dirette dalla Procura di Napoli ed eseguite dalla Tenenza dei Carabinieri di Ercolano, hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti dei due indagati, specializzati in furti all’interno di farmacie e durante l’orario di apertura al pubblico, aventi ad oggetto prodotti farmaceutici, cosmetici ed integratori. Il valore complessivo della merce rubata è quantoficato in circa 4mila euro.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteMassa Lubrense: truffa 14.500 euro da anziana, arrestato 47enne
SuccessivoA Gragnano celebrata la prima unione civile tra due uomini
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.