È stato arrestato uno degli autori della rapina a mano armata avvenuta lo scorso mese di maggio in una parafarmacia di Poggiomarino. L’uomo è stato raggiunto dagli agenti della squadra mobile della Questura di Napoli e del commissariato di Pompei, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura.

Le indagini hanno rivelato che l’arrestato, il 7 maggio scorso, avrebbe commesso, in concorso con un’altra persona non ancora identificata, una rapina pluriaggravata, aggravata anche dall’uso delle armi, ai danni di una parafarmacia. Durante l’episodio criminoso, i rapinatori avevano utilizzato uno scooter sul quale avevano montato una targa rubata.

L’uomo è ora accusato di rapina e ricettazione ed è stato condotto nel carcere napoletano di Poggioreale. Le indagini continuano per identificare il complice ancora in libertà.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCapri: sicurezza in mare e sulla terraferma. Sanzioni a locali e un arresto per droga
Successivo“Poesia è rinascenza” in tour, domani appuntamento a Napoli città libro
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.