Esplode conduttura idrica a Castellammare di Stabia: paura e persone evacuate a Pozzano

Niente acqua fino a domani alle 12 in alcuni comuni della Penisola sorrentina e in diverse strade di Capri a causa del cedimento della condotta addutrice

Momenti di paura a Castellammare di Stabia, nella mattinata di oggi, a causa della rottura di una tubatura dell’acqua in gestione alla Gori, nel tratto scoperto che ricade in località Pozzano. La strada dove si è verificato il fatto, via Acton, è stata chiusa, così come la strada statale 145.

Una vera e propria cascata fuori controllo

A causa di quella che sembrava una vera e propria cascata fuori controllo, è stato necessario evacuare le abitazioni sottostanti e le persone in spiaggia, circa una quarantina. I bagnanti che si trovavano nei lidi di Pozzano si sono ritrovati bloccati, impossibilitati a raggiungere le proprie auto.

I collegamenti con la penisola sorrentina sono possibili solo percorrendo la statale sorrentina sulla Panoramica, con inevitabili rallentamenti al traffico.

L’intervento di Gori per chiudere il flusso d’acqua

Non risultano feriti. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, presente anche personale della Gori, che da ore si sta occupando di chiudere la tubatura principale. Verrà attivata quella secondaria sott’acqua per garantire il servizio e, in seguito, si procederà ai lavori.

Nel primo pomeriggio la condotta è stata chiusa bloccando il salto d’acqua che giungeva sino a mare. I tecnici della Gori stanno lavorando per riparare la conduttura e ripristinare l’erogazione in sicurezza.

 

Niente acqua in alcuni Comuni della Penisola Sorrentina e alcune strade Capri

Una nota della Gori riferisce che Stamattina, presso la Strada Statale 145, nel comune di Castellammare di Stabia, si è verificata la rottura della condotta adduttrice DN 600, in una posizione particolarmente impervia, che trasporta l’acqua verso la Penisola Sorrentina e l’isola di Capri. I tecnici di Gori hanno provveduto all’interruzione del flusso idrico, alla messa in sicurezza dell’area e all’avvio dei lavori di riparazione. Per consentire tali interventi è stata interrotta la fornitura idrica in alcune località dei seguenti comuni: Vico Equense, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento, Massa Lubrense, Capri“.

Disposto il servizio idrico sostitutivo. entro le 12 di domani il ripristino dell’erogazione

Disposto il servizio idrico sostitutivo con batterie di fontanine che saranno affiancate ad autobotti nell’arco della giornata. Il ripristino della normale erogazione è previsto alle ore 12:00 di domani, venerdì 21 giugno.  Nei comuni interessati, dunque, saranno posizionate autobotti e fontanone per le forniture di acqua.

A seguire i dettagli delle zone interessate

Vico Equense:
Località Bonea
Località Alberi
Località Arola
Località Moiano
Località Patierno
Località Massaquano
Località Sant’Andrea
Località Montechiaro
Località Camaldoli.

SERVIZIO IDRICO SOSTITUTIVO con BATTERIA DI FONTANINE presso:
Corso Filangieri altezza Stazione Circumvesuviana
Corso Caulino località Piazza di Seiano.

Piano di Sorrento:
Località GALATEA
Località COLLI SAN PIETRO
Località PLATANI
Località TRINITÀ

SERVIZIO IDRICO SOSTITUTIVO con BATTERIA DI FONTANINE presso:
Corso Italia incrocio Via San Sergio, nel comune di Sant’Agnello.

Sant’Agnello:
Intera località COLLI DI FONTANELLE

SERVIZIO IDRICO SOSTITUTIVO con BATTERIA DI FONTANINE presso:
Corso Italia, incrocio Via San Sergio.

Sorrento:
Località Picco Sant’Angelo
Località Campitiello
Località Casarlano
Località Cesarano

SERVIZIO IDRICO SOSTITUTIVO con BATTERIA DI FONTANINE presso:
Via degli Aranci;
Via Capo, incrocio via Nastro Verde.

Massa Lubrense:

INTERO TERRITORIO COMUNALE

SERVIZIO IDRICO SOSTITUTIVO con BATTERIA DI FONTANINE presso:
Via Nastro Azzurro.

Capri:
VIA AIANO DI SOPRA
VIA AIANO DI SOTTO
VIA PROVINCIALE ANACAPRI
VIA TORINA

“Si segnala che alla riapertura del flusso idrico potrebbero verificarsi transitori fenomeni di torbidità dell’acqua, di breve durata, per i quali si consiglia di far scorrere per alcuni minuti l’acqua dai propri rubinetti” conclude la nota della Gori.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli, Scampia: arrestati 3 pusher
SuccessivoCastello di Cisterna: blitz dei Carabinieri nella piazza di spaccio della 219
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.