Capri-Napoli: una donna più veloce degli uomini nella open

"Sono contenta della mia prova e dell'organizzazione: è un piacere nuotare nel golfo di Napoli"

Capri-Napoli: una donna più veloce degli uomini nella open

Una donna più forte di tutti gli avversari di sesso maschile. La terza e ultima prova open della Capri-Napoli 2024 regala un’altra impresa: protagonista la neozelandese Kristen Cameron, capace di percorrere i 36 km a nuoto che separano Le Ondine Beach Club dell’isola azzurra dalle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli in 7.51.15 e aggiudicarsi così la sfida di preparazione alla gara assoluta, prevista per sabato 6 settembre e promossa dalla società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena.

Cameron ha battuto Hampus Carlsson, che ha nuotato in 8.35.05, risultando primo tra gli uomini. Alle loro spalle un’altra donna, Priscilla Magalhaes (Brasile, 9.50.15), Lorenzo Raggio (Argentina, 10.20.10) e Gabriela Lemus (Messico, 10.30.43). Cameron non è nuova ad imprese natatorie: classe 1973, è un’ex atleta di stile libero e acque libere, detentrice del record mondiale masters nelle classi 30-34, 35-39 e 40-44.

Per lei prima esperienza alla Capri-Napoli e in generale prima volta su distanze di questo genere: “Ho preparato la Capri-Napoli da un po’ – ammette – ma lo scorso anno ho dovuto rinunciare all’ultimo momento per un lutto improvviso. Sono contenta della mia prova e dell’organizzazione: è un piacere nuotare nel golfo di Napoli. Le condizioni del mare non erano favorevoli, specie nei primi dieci chilometri e durante le ultime due ore. Avevo anche un piccolo problema alla spalla, che però ha inciso sulla presentazione solo in minima parte”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano